QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 23 marzo 2019

Attualità lunedì 11 maggio 2015 ore 14:15

Quando lo sport diventa strumento d'integrazione

Al via il 13, 14 e 15 maggio la decima edizione di Palla in Rete. Coinvolte realtà e associazioni nazionali e internazionali



PONTEDERA — Sport, solidarietà e integrazione. Sono questi gli ingredienti della manifestazione Palla in Rete, giunta ormai alla sua decima edizione e che anche quest'anno porterà agli impianti sportivi della Bellaria realtà sportive e associative dalla Toscana, dall'Italia e anche oltre.

L'appuntamento con l'iniziativa organizzata da Bellaria Solidarietà e dai centri di salute mentale dell'Asl con la collaborazione dei Comuni dell'Unione Valdera e moltissime associazioni locali è per il 13, 14 e 15 maggio.

"L'iniziativa - ha commentato l'assessore al sociale Marco Cecchi - nasce dall'esigenza di coinvolgere nella attività sportive ragazzi svantaggiati. E' un'attività che dura tutto l'anno, ma in un'occasione importante manifesta cosa questi ragazzi sono in grado di fare".

Saranno oltre 900 le persone che durante i tre giorni graviteranno intorno alla manifestazione agli impianti sportivi della Bellaria. Sportivi, ragazzi con varie problematiche e membri di associazioni provenienti da Padova, Como, Trieste, Lisbona, Grosseto, Firenze, Arezzo, Siena e Prato si cimenteranno soprattutto in partite di calcio e pallavolo, ma anche in scherma, basket, tiro con l'arco, ginnastica posturale, wing chun, arti circensi. "Quest'anno - ha anticipato lo psichiatra dell'Asl 5 Giorgio Corretti - organizzeremo anche un quadrangolale di rugby integrato in cui si sfideranno squadre composte da rugbisti volontari e persone svantaggiate. Pantaloncini di colori diversi indicheranno il livello di placcaggio. Si tratta di un progetto agli albori anche nel panorama nazionale".  

Tanti i passi avanti dunque, in questi dieci anni. "Avevamo iniziato con una partita di calcio fra amministrazione comunale e centri di salute - ricorda l'assessore allo sport Matteo Franconi - ma ora sono stati fatti passi da giganti e l'evento dovrà continuare a essere sempre più patrocinio della Valdera".

Già questa volta infatti, il comune di Casciana Terme Lari ospiterà la sera di giovedì 14 maggio alle 15 nel salone delle terme il convegno dal titolo Sport &/è integrazione, al quale presenzieranno l'ex atleta e testimonial Coni Fiona May, il giocatore del Tuttocuoio Balde Abdoulaye, il professore di didattica motoria all'università di Padova Attilio Carraro e l'assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni.

"Anche quest'anno - ha commentato l'educatore nel settore della salute mentale della cooperativa sociale Paim Christian Martini - è stato fondamentale l'apporto degli enti pubblici nell'organizzazione. La Bellaria ha svolto la sua funzione associativa e di volontariato, senza la quale sarebbe impossibile gestire circa 300 persone al giorno".

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata

loading...


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca