QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 21 novembre 2019

Spettacoli giovedì 04 giugno 2015 ore 18:15

Dal 1956 a oggi, continua la Sagra delle Ciliegie

La prima sagra delle ciliegie, nel 1956

Moltissimi i visitatori nelle prime due giornate del tradizionale evento, giunto alla 59esima edizione. Nuovi appuntamenti nel weekend



CASCIANA TERME LARI — Il Sindaco Mirco Terreni ha tagliato il nastro per l’apertura della 59esima edizione della Sagra delle Ciliegie a Lari, lunedì 1 giugno, dando il via alla tradizionale festa che quest’anno durerà cinque giorni.

Nelle prime due giornate, lunedì e martedì, tantissime persone, come ogni anno, hanno visitato il borgo medievale assaporando il delizioso frutto, e godendosi all’aperto i numerosi spettacoli in programma, zumba, musica, burattini, spazio giochi per bambini, esibizioni di sport medievali.

La Sagra riapre i battenti venerdì 5, per continuare sabato 6 e domenica 7 giugno.

Nel ricco programma ce n’è per tutti i gusti.

Venerdì la Sagra aprirà alle 18 con l’incontro con Monica Pratelli, che presenterà il suo libro "BES: Buone Esperienze Scolastiche”, per alunni e insegnanti della Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria.

Nell’incontro si parlerà della scuola, delle difficoltà che i bambini incontrano nell'apprendimento e di come fare per affrontarle al meglio. L'incontro è aperto a tutti ed è gratuito.

Dopo cena musica, con i Tastensax dj Set.

Alle 15,00 di sabato teatro, con Scenica Frammenti che presenterà lo spettacolo “Il paese dei pinocchi” con i bambini delle classi seconde della scuola Salvo D’Acquisto, alle 16,30 caccia al tesoro e la band itinerante New Generation Street Band”, alle 17,30 esibizione della Compagnia di ballo Break Dance dell’Associazione Artemide e alle 19 premiazione del concorso “Live Painting”.

La giornata si concluderà con la musica e lo spettacolo di Manuaa Ross, che inizierà alle 21,30.

Domenica 7, ultimo giorno di sagra, si inizia con Grisulandia alle 14, al parco giochi per bambini, ed alle 15 l’illustrazione del Gioco del Ponte da parte del Rione San Martino.

Alle 16,30 esibizione di ginnastica ritmica, e alle 17 i “Musici e sbandieratori M. Neri della Contrada "Il viale" presentati dai commercianti di Lari.

Alle 17,30 verrà premiato con “la ciliegia d’oro” il miglior produttore 2015, alle 18 un incontro con Marco Vichi e dopo cena Neno in concerto e musica e spettacolo con Lory Davì.

La Sagra, la cui prima edizione risale al 1956, ha mantenuto inalterato nel tempo il suo rilievo e la sua importanza. E’ nata quando l’agricoltura faceva da regina nelle campagne del larigiano, ma anche nei successivi anni, quando sembrava che le campagne dovessero essere abbandonate per sempre, non ha mai cessato di primeggiare ed essere annoverata tra le ricorrenze più importanti e conosciute.

La Sagra delle ciliegie ha varcato i confini fin quasi dalla nascita, ed ora è conosciutissima a livello regionale e nazionale. Il Comune da tempo sta operando con le Istituzioni preposte per dare un marchio di qualità a questo prodotto,  tra mille difficoltà e lungaggini burocratiche. Prima o poi, speriamo che anche la ciliegia di Lari, già inserita nel paniere dei prodotti tipici della provincia di Pisa, possa essere forgiata anche del marchio D.O.P.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Politica