QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Cronaca sabato 29 marzo 2014 ore 14:27

Scambi di accuse tra i sostenitori di Ciampi e Armellin

Il dibattito politico si fa caldo a Calcinaia in vista della elezioni amministrative



CALCINAIA — Si scalda il dibattito politico in vista delle elezioni amministrative del 25 maggio. La lista centrosinistra Calcinaia con Lucia Ciampi infatti attacca la lista Per la gente che sostiene la candidatura a sindaco di Lucia Ciampi.
"La lista civica guidata da Armellin - dicono i sostenitori di Ciampi - costituitasi in vista delle elezioni comunali si è presentata all'opinione pubblica in maniera ambigua e non schierata politicamente, con il chiaro intento di contrastare la lista di centrosinistra guidata da Lucia Ciampi. A chi segue da lontano le vicende politiche del nostro comune ricordiamo che Armellin è stato un esponente di spicco prima dei Democratici di sinistra, poi del Partito Democratico, dove ha ricoperto importanti cariche politiche, come tesoriere e poi assessore comunale dal 2004 al 2009 con deleghe all'attività produttive, ai trasporti e alla viabilità".
"Nelle sue prime dichiarazioni - continuano dalla lista Centrosinistra Calcinaia con Lucia Ciampi - ha esordito con una critica alle passate amministrazioni per aver favorito una cementificazione troppo intensiva, senza adeguate infrastrutture e con una viabilità insufficiente. Solo adesso, dopo anni di silenzio, Armellin si accorge di eventuali errori di pianificazione urbanistica? Queste erano materie anche di sua competenza. Durante il suo mandato ha approvato tutte le scelte della giunta di centrosinistra, compresa l'adesione del nostro comune all'Unione dei Comuni della Valdera. Quindi ci risulta difficile comprendere le ragioni del suo approdo in una lista avversaria a meno che non sia dovuto da mere ambizioni personali. Se a questo si aggiunge che, nonostante le prese di distanza ufficiali dal centrodestra, la lista Per la Gente ha fra i suoi promotori noti esponenti locali del Popolo delle Libertà, che tutt'oggi siedono in consiglio comunale, la cosa finisce per emergere in tutta la sua contraddittorietà, rendendo ancora meno credibile la sua candidatura".

Poi gli esponenti della lista che punta a portare Ciampi ad essere confermata per un altro mandato replicano alle posizioni di Armellin dicendo: "Per quanto riguarda le dichiarazioni e i giudizi espressi sul sindaco uscente e nostro candidato Lucia Ciampi, lasciamo che siano i fatti a parlare: gli obbiettivi indicati nel programma di legislatura nel 2009 sono stati per la gran parte portati a termine dal Sindaco e dalla sua giunta, inclusi gli impegni sulla partecipazione e nel coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte amministrative. Di fronte a queste incongruenze - concludono i sostenitori di Caimpi - tipiche di chi si appresta a una di campagna elettorale povera di proposte concrete, ci limitiamo a far notare che chi intende sposare una linea di critica radicale alle esperienze di governo del centrosinistra in questo comune, avendo fattone parte ai massimi livelli, dovrebbe prima avere l’onestà intellettuale di riconoscere il proprio fallimento politico e interrogarsi se i limiti mostrati in passato, gli consentano davvero di aspirare all’incarico di guida dell’amministrazione comunale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Spettacoli

Attualità

Attualità