Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:48 METEO:PONTEDERA20°37°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità martedì 18 giugno 2024 ore 11:00

La seconda vita da Peccioli alla Cina

Da sinistra: Marianna Fontana, Vito Palmieri, Renzo Macelloni e Giovanni Anzaldo

La pellicola girata tra le strade del borgo è l'unico film italiano selezionato per lo Shanghai International Film Festival: "Una grande emozione"



SHANGHAI — Il film "pecciolese" La seconda vitale cui scene sono state girate in gran parte proprio sul territorio comunale del borgo, vola in Cina. Al festival internazionale del cinema di Shanghai, infatti, c'è stata la prima anteprima fuori dall'Italia della pellicola di Vito Palmieri.

All'interno della rassegna cinese, La seconda vita è l'unico film italiano selezionato in concorso. Scritto a quattro mani dal regista insieme a Michele Santeramo e sostenuto da Belvedere Spa, il film prende le mosse dal romanzo omonimo, scritto proprio da Santeramo, che racconta la storia di Anna, una ragazza dal passato oscuro, che decide di trasferirsi in un piccolo borgo di provincia. Tra le vie del paese, riscopre e riassapora la routine del quotidiano e conosce Antonio, un uomo dolce e introverso con cui inizia una timida relazione.

Per la parte di Anna spicca l'interpretazione di Marianna Fontana, attrice classe 1997, che aveva già mostrato il suo talento in Indivisibili di Edoardo De Angelis e in Capri-Revolution di Mario Martone. Insieme al regista Palmieri e al co-protagonista Giovanni Anzaldo, Fontana ha preso parte alla prima internazionale in Cina, accompagnata per l’occasione anche dal sindaco di Peccioli, Renzo Macelloni.

"Fa una certa impressione essere a Shanghai a un così importante festival internazionale del cinema, e sentire che l’intervistatrice, rivolgendosi a Palmieri, abbia chiesto se i Giganti presenti nel film siano stati costruiti dalla produzione per ragioni sceniche è una bella soddisfazione - ha raccontato Macelloni - il regista ha spiegato come questi, in realtà, facciano parte di un progetto molto più ampio e interessante che riguarda il Comune di Peccioli. È stata una bella emozione che vorrei poter restituire ai miei concittadini, che sono stati protagonisti attivi, di questo film. Tutto ciò contribuisce a tenere alta l’attenzione sul nostro territorio e su tutta la Valdera".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Voci della musica italiana e internazionale, star del cinema e fiumi di spettatori per le serate che celebrano i 30 anni di carriera di Andrea Bocelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli