QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Cronaca giovedì 11 dicembre 2014 ore 11:20

​Smantellato traffico internazionale di droga

La base operativa era a Santa Croce e Signa, il capo una donna. Arresti e perquisizioni a Firenze, Pisa, Prato. Sono 15 le persone indagate



SANTA CROCE SULL'ARNO — Marocco, Italia, Olanda e Spagna, ma con base in Toscana a Signa e Santa Croce sull’Arno. Questo il giro del maxi traffico di droga messo in piedi da un gruppo criminale, per il quale dalla prima mattina di oggi, giovedì 11 dicmebre, sono in corso arresti e perquisizioni da parte della squadra mobile di Firenze nel capoluogo, a Pisa e Prato.

Tra gli arrestati c'è anche una donna di origine marocchina con due figli piccoli, considerata uno dei capi dell’organizzazione e residente nel fiorentino e soprannominata Karima "la bionda".

L’organizzazione aveva diramazioni nel Centro e nel Nord Italia, ma la base operativa era in provincia di Firenze, a Signa e a Santa Croce sull'Arno. Secondo gli inquirenti, il gruppo disponeva di armi ed era specializzato nel traffico di hashish e cocaina.

Sono 10 le misure di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Paola Belsito su richiesta della Dda della procura di Firenze. Quattro le persone arrestate, sei quelle ancora latitanti. Quindici in tutto gli indagati nell’ambito dell’inchiesta.

Tra i reati contestati, a vario titolo ci sono associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, produzione traffico e detenzione di stupefacenti, detenzione abusiva di armi.

Secondo quanto spiegato dalla polizia, il gruppo capeggiato dalla donna soprannominata “la bionda” aveva trasformato un appartamento regolarmente preso in affitto in un deposito di droga che poi veniva smistata in tutto il Nord Italia.

Hashish e cocaina arrivavano dall’estero, in particolare dall’Olanda. Qualche aprovvigionamento anche dalle province di Milano e Bergamo.

Nella mattinata di oggi, nel corso dell’operazione, sono stati arrestati in flagranza di reato altri tre cittadini marocchini, sequestrati 750 grammi di cocaina e 17mila euro in contanti.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Lavoro

Cultura