QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità venerdì 31 luglio 2015 ore 12:30

Taglio del nastro per il nuovo fast food

Foto Mirko Melai

Il sindaco Simone Millozzi, insieme ai responsabili di Burger King, ha inaugurato il nuovo ristorante all'interno della Galleria Cineplex



PONTEDERA — Non sembrava che fossero le 11, ma l'ora di pranzo. Tutti i tavoli occupati con persone sorridenti a mangiare i panini del nuovo Burger King, inaugurato questa mattina a Pontedera, all'interno della galleria del centro commerciale che ospita anche il Cineplex.

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Simone Millozzi, il Consigliere Floriano Della Bella oltre ovviamente ai responsabili del franchising toscano David e Nicolò Lisi e al direttore generale Doris Di Bella.

Il sindaco Millozzi, dopo il consueto taglio del nastro tricolore ha detto: “Questa apertura di Burger King è un bel segnale, anche dal lato occupazionale, con circa 30 persone che sono state assunte”. David Lisi: “Ci stiamo muovendo velocemente in tutta la Toscana, questo è il tredicesimo ristorante che apriamo. Pontedera, con la sua forte vocazione commerciale, rappresenta un approdo importante per lo sviluppo del marchio”.

Doris Di Bella ha aggiunto: “I giovani che lavorano qui sono stati reclutati sul territorio, il più giovane ha appena 18 anni. Ci piace legarci alla zona in cui lavoriamo (sono state preannunciate sponsorizzazioni con società sportive locali, ndr), il cibo è italiano, le verdure acquistate proprio in Valdera”.

Gli spazi e i numeri – 400 metri quadri di cui 150 destinati al ristorante con 120 posti a sedere, più un gazebo esterno che conterrà altre cinquanta persone. Il nuovo fast food, fanno sapere i responsabili, è costato circa un milione e 200mila euro. Curiosità, i camerieri prenderanno le ordinazioni ai tavoli con dei tablet.

Missione benefica – Burger King sostiene Voa Voa onlus, l'associazione che fornisce assistenza sanitaria, legale e previdenziale alle famiglie i cui figli sono stati colpiti da una rara malattia neurodegenerativa. A settembre partiranno anche a Pontedera iniziative in questa direzione. All'inaugurazione del locale era presente anche il fondatore dell'associazione Guido De Barros.  



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cultura

Lavoro