QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°20° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 ottobre 2019

Politica mercoledì 09 aprile 2014 ore 12:00

​Tari: sconti per anziani, famiglie numerose e con portatori di handicap

Il consiglio comunale di Santa Maria a Monte approva il regolamento sulla nuova tariffa sui rifiuti. Previste anche voucher di collaborazioni sociali



SANTA MARIA A MONTE — Passa in consiglio comunale a Santa Maria a Monte il regolamento sulla Tari, la nuova tassa sui rifiuti che ha sostituito la Tares, e passano anche tariffe e agevolazioni. In particolare le fasce della cittadinanza alle quali saranno concessi sconti, saranno gli anziani, le famiglie numerose e quelle con un portatore di handicap a carico.

“Per le utenze domestiche – ha spiegato l’assessore all’ambiente Elisabetta Maccanti – sono previste le agevolazioni del 50 per cento e del 100 per cento per i pensionati ultra 65enni uomini e ultra 60enni donne, residenti nel Comune, che vivono in coppia, con o senza vincoli di parentela e nei confronti di pensionati che abitano da soli, a condizione che il valore dell’Isee non superi 9200 euro nel primo caso e 8200 nel secondo”. Un’agevolazione del 50 per cento sarà poi prevista anche per le famiglie monoreddito composte da quattro o più persone e a quei nuclei familiari con portatori di handicap a carico, il cui Isee però sia inferiore a 12mila 500 euro.

“Occorre – ha precisato il vicesindaco e assessore al sociale Manuela Del Grande – porre attenzione alle fasce più deboli della popolazione e a coloro che stanno vivendo problemi occupazionali che versino in condizione di disagio economico e sociale. L’intervento economico – ha aggiunto Del Grande – viene rilasciato sulla base di precisi indicatori Isee. Il sostegno al pagamento della tariffa verrà concesso tramite il rilascio di voucher consistenti in prestazioni di collaborazione o servizi socialmente utili”.

I cittadini che rientrano nella concessione del sostegno sono: i lavoratori in cassa integrazione da zero ore per almeno dodici settimane anche non continuative, gli iscritti nelle liste di disoccupazione o di mobilità da almeno tre mesi. Il sostegno va anche in base all’Isee che deve essere inferiore a 7230,39 euro se il nucleo familiare è composto da una sola persona, non superiore a 13427,87 euro se si tratta di una coppia e inferiore a 19625,36 euro se la famiglia è composta da tre persone.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 settembre. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio tributi del Comune, aperto la mattina dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17.



Tag

Berlusconi: «Non volevo, ma sarò in piazza Lega contro il carcere per gli evasori»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità