Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:05 METEO:PONTEDERA17°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Lavoro domenica 09 novembre 2014 ore 11:00

Terme, obiettivo è "la loro valorizzazione"

L'assessore Sara Nocentini ai sindacati: "La Regione Toscana non abbandonerà l'impegno per il termale né tantomeno i lavoratori del settore”



CASCIANA TERME LARI — “La Regione Toscana non abbandonerà l'impegno per il termale né tantomeno i lavoratori del settore”. Così l'assessore regionale alla cultura e turismo Sara Nocentini rispondendo alla Filcams Cgil Toscana e a quelle di Pistoia, Pisa e Siena confermando, allo stesso tempo, la propria disponibilità a incontrarle nei prossimi giorni.

“A partire dal 2003 – continua Nocentini – la Regione ha lanciato un piano di investimenti straordinario che ha visto realizzare interventi nelle destinazioni termali di Montecatini Terme, Chianciano e Casciana Terme per oltre 25 milioni di euro. L'impegno era ed è quello di valorizzare attività strategiche per lo sviluppo economico dei territori nei quali le terme si trovano, attraverso un programma di investimenti e di progressiva privatizzazione della gestione”.

Dopo dieci anni, e in un momento in cui i “tagli del Governo alle Regioni impongono di ridefinire il ruolo di queste ultime e le loro modalità di intervento, è necessario che sul piano di valorizzazione si faccia un bilancio”.

In alcuni casi, grazie alla collaborazione di Regione Toscana, Enti locali, operatori e organizzazioni sindacali, i risultati sono positivi: il piano di investimenti è “prossimo alla realizzazione e le gestioni economiche tendono al pareggio. In altri esistono maggiori criticità che devono essere affrontate con determinazione”.

“La Regione – prosegue quindi l'assessore – non può svolgere la funzione di finanziatore di ultima istanza di gestioni inefficienti, ma deve, insieme agli Enti locali coinvolti, ipotizzare percorsi che rafforzino le società più deboli, fino a raggiungere l'obiettivo indicato nel programma di valorizzazione che è quello di garantire il piano di investimenti e rafforzare le gestioni per poi procedere alla loro privatizzazione. L'indirizzo verso una progressiva privatizzazione, ha bisogno di approfondimenti specifici per ciascuna delle società che stiamo seguendo con grande attenzione, mantenendo ben saldo l'impegno per la valorizzazione delle destinazioni termali e per il mantenimento dei posti di lavoro”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità