QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°32° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 agosto 2019

Attualità sabato 27 agosto 2016 ore 11:18

Alla fine il semaforo arrivò

Dopo mesi di discussioni e silenzi a Selvatelle lunedì iniziano i lavori, in arrivo anche autovelox e telecamere. Parla il sindaco Fais



TERRICCIOLA — Dal 29 agosto al 22 settembre su via Volterrana e via Giovanni XXIII operai e tecnici saranno a lavoro per installare il semaforo più discusso della Valdera.

Una parte dei cittadini di Selvatelle, paese di 1400 abitanti, sono finiti anche su Radio Rai, nel programma di Pif, per esprimere il disappunto rispetto al semaforo con T-red che l'amministrazione installerà per ridurre la velocità delle auto che sfrecciano sulla Volterrana. Il sindaco Maria Antonietta Fais ha chiarito la scelta dell'amministrazione: "Nella progettazione si sono usate tutte le attenzioni possibili per essere meno di disturbo alle attività. Credo sia un intervento importante per la sicurezza e i lati negativi siano assolutamente inferiori ai benefici". 

Il sindaco ha ricordato diversi episodi che sottolineano l'insicurezza della strada: "Ho ancora in mente la telefonata della mamma che non riusciva ad attraversare con il passeggino e più volte ha rischiato di essere messa sotto con il suo bambino, la ragazza disabile che per poco veniva portata via sulle strisce perché sorpassando un'auto non si è fermata rispettando l'attraversamento... e tutte le persone che vedo in pericolo nell'attraversare. Certo è che se tutti si rispettasse i limiti tutto questo non servirebbe ma purtroppo non è così e dobbiamo certe volte ricorrere a misure straordinarie che possono anche sembrare spropositate per risolvere problemi che non dovrebbero esistere". 

Fais ha fatto sapere che "tutte le verifiche e tutte le autorizzazioni per l'istallazione dell'impianto semaforico per la messa in sicurezza dell'attraversamento in via Volterrana a Selvatelle sono andate a buon fine". Ma la sicurezza e la bassa velocità in centro saranno garantite anche da altri interventi: "Verranno anche istallate due tru box, colonnine che ospitano l'autovelox, per il rilevamento della velocità ai due lati del paese. L'installazione sarà corredata da due telecamere fisse che avranno un'utilità anche per il problema sicurezza, essendoci nel punto dell'istallazione cinque attività e grande passaggio".

Tornando al dispositivo nel centro del paese Fais ha spiegato: "L'impianto prevede un semaforo a chiamata per l'attraversamento pedonale davanti alla farmacia, e un semaforo sull'incrocio con via Giovanni XXIII con T-red per calmierare la velocità sulla Volterrana. Tra tutti i sistemi che sono stati valutati questo è l'unico, dalle altre esperienze che abbiamo analizzato con una buona efficacia, naturalmente si cercherà di coniugare le esigenze delle attività sulla via, prevedendo dei posti nuovi di carico e scarico e si monitorerà se l'impianto è migliorativo allo scopo per cui lo stiamo istallando. La sosta per le auto rimarrà a disco orario sulla via Volterrana. Credo che affrontare queste problematiche sia doveroso al di là delle polemiche, vedremo nei fatti come poterle risolvere".

Il consigliere d'opposizione Elena Baldini Orlandini aveva raccolto oltre 600 firme contrarie all'installazione e aveva proposto metodi alternativi, dossi o autovelox, per rallentare le auto a Selvatelle.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca