QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Attualità martedì 11 settembre 2018 ore 10:59

Tutto pronto per la Festa dell'Uva e del Vino

Terricciola pronta ad accogliere gli amanti del vino (foto di Piero Frassi)
Terricciola pronta ad accogliere gli amanti del vino (foto di Piero Frassi)

Tre giorni per celebrare, per la 56esima volta, il nettare degli dei. Bini: "Questo evento ci carica ancora di più, è ricco di significato storico"



TERRICCIOLA — Cinquantasei. Tanti sono gli anni della festa evento dell’estate di Terricciola. Il borgo toscano, infatti, Città del vino sorta nella Valdera al tempo degli etruschi, ha fatto della sua vocazione storica per il vino, l’emblema della sua stessa storia.

Un appuntamento, da venerdì 14 a domenica 16 settembre, sentito da tutti i cittadini e sul quale l’amministrazione comunale punta molto per la chiusura alla grande delle stagioni estive di Terricciola, sempre più meta gettonata per turisti italiani e stranieri.

"Ognuno di noi – ha spiegato il vicesindaco, Mirko Bini – mette il cuore negli eventi della nostra città. La Festa dell’Uva, però, ci carica ancora di più perché ricca di significato storico per Terricciola. Rappresenta, se vogliamo, la nostra storia, il nostro percorso come comunità".

Questa tre giorni chiude il ciclo estivo con un occhio alla storia ed alla cultura di Terricciola, città del vino e produttrice del nettare di Bacco dal tempo degli etruschi.

Il programma.

Venerdì 14 settembre si apre con il ristorante contadino (aperto tutti i giorni dalle 19 alle 23 e domenica anche dalle 12,30 alle 14,30) che proporrà piatti tipici delle colline pisane tra cui la zuppa di cavolo e le grigliate.

Già da venerdì sarà aperta al giardino comunale anche la tenda assaggio e mercato con i vini di Terricciola e della Provincia di Pisa (fruibile tutti i giorni dalle 20 alle 24 e la domenica dalle 15 alle 20). Inoltre, dalle 21e30 Zero + balli di gruppo, liscio e musica italiana sempre al giardino comunale.

Sabato 15 spazio con la Notte di vino. In Piazza XX Settembre – dove sarà allestita La Taverna con vini e taglieri dalle 20 alle 24 anche la domenica - spazio alle bollicine con Di Bollicine in Bollicine (dalle 20) e domenica anche dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 20; ai Chianti DOCG con diVino indoVinar (una degustazione a partire dalle 21 bendata con un intruso non del territorio, che sarà presente anche la domenica dalle 15 alle 20).

Alle 21,30 al Giardino comunale oltre alla musica garage–pop italiani de I Casablanca ancora spazio al vino con i Sorsi di Vini (selezione delle migliori annate dei vini del territorio, dalle 21,30 alle 24 ed aperto anche la domenica dalle 15 alle 24).

Domenica 16 settembre, 30 aziende saranno Alla Barrique, dalle 15 alle 20, con i loro vini, mentre nel borgo si troveranno stand di prodotti agroalimentari del territorio.

Ancora spazio al vino con Vin Santo e cantuccini presso il giardino comunale e la terrazza panoramica dalle 15 alle 24. Nel pomeriggio lo spettacolo itinerante per le vie della città con l’itinerante The Shining Winds Band.

Protagonista sempre la musica nel pomeriggio con Maria Zinno, violo solo, in Piazza della Chiesa ed il blues/folk dei The Brothers in Law in Piazza XX Settembre

Sempre domenica sarà possibile effettuare visite guidate a dieci aziende vinicole in due itinerari con bus navetta gratuiti dal paese (dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19).

Il Comune organizza anche un servizio navetta gratuito dalle 14,30 alle 24 con partenza da La Rosa.

Le festa è organizzata da Comune, Città del vino e Strada del vino delle Colline pisane in collaborazione con Regione Toscana, Provincia di Pisa, Camera di Commercio di Pisa, Cassa di risparmio di Pisa e Livorno, tutte le associazioni di volontariato, Terricciola eventi, Toscana energia, Magazzini Mangini, Conad e Job is Life.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità