QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità lunedì 01 luglio 2019 ore 11:50

Via alla staffetta in onore di Leonardo

Sono partiti i 25 podisti e cicloamatori che raggiungeranno la Francia il 6 luglio sulle orme del Genio di Vinci. Mille i chilometri da percorrere



CALCINAIA — Grande festa per la partenza dei 25 temerari che percorreranno 1000 chilometri sulle orme di Leonardo da Vinci. La corsa a staffetta è partita dalla città natale del genio, Vinci, prima tappa a Calcinaia dove c'è stata la partenza ufficiale. Presente ai nastri di partenza anche la vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni, che ha dato il via alla corsa.

I corridori che partecipano alla corsa arriveranno ad Amilly, cittadina gemellata con Calcinaia, il 6 luglio, per celebrare i 500 anni dalla morte del grande Genio.

Presenti alla partenza a Calcinaia anche il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, il presidente della Regione Centro-Val di Loira Fraçois Bonneau, il consigliere della Regione Centro Val di Loira, Jalila Gaboret, sindaco di Calcinaia Cristiano Alderigi e all'assessore del Comune di Amilly Jean-Charles Lavier.

La manifestazione si inserisce nell'ambito di una rete di scambi ed accordi di collaborazione intessuti negli ultimi anni fra le Regioni Toscana e la francese Centre Val de la Loire e che hanno al centro le celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Nell'ottobre scorso le due regioni hanno firmato un Memorandum mentre nell'aprile di quest'anno la collaborazione è sfociata in una presentazione congiunta, che si è tenuta al Parlamento europeo di Strasburgo, alla presenza della vice presidente Barni che, nell'occasione, ha illustrato anche il portale "la Toscana di Leonardo".



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cultura

Lavoro