Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:18 METEO:PONTEDERA18°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Italia-Galles: la giornalista Rai del Tg1 travolta dall'entusiasmo dei tifosi

Cronaca domenica 05 luglio 2015 ore 11:00

Tragedia del lago, chiesto rinvio a giudizio

Laghetto di Campo

A due anni dalla morte dello studente 15enne di Caprona, il gup del Tribunale ha accolto la richiesta del pm contro il presidente del Ponsacco Donati



VICOPISANO — Rinvio a giudizio per omicidio colposo. Questo, secondo quanto riporta Il Tirreno di oggi, è ciò che il pubblico ministero Paola Rizzo ha richiesto e il gup del Tribunale ha accolto, nei confronti dell'imprenditore e presidente del Ponsacco Massimo Donati, in merito alla tragedia  di ormai più di due anni fa al laghetto di Campo in cui perse la vita lo studente di 15 anni di Caprona Andrea Paolino.

A Donati, residente a Tirrenia e titolare dell'azienda di famiglia Donati Laterizi Srl proprietaria di quell'area, viene contestata la responsabilità oggettiva per non aver assicurato un'adeguata protezione della zona con delle recinzioni. Non bastavano, secondo la Procura e il gup, i vecchi cartelli di proprietà privata e divieto di balneazione posizionati sul perimetro del lago.

Il processo andrà avanti, la prima udienza è stata fissata per settembre. La famiglia di Andrea si è costituita parte civile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre i Comuni attorno a Pontedera in cui, nelle ultime 24 ore, la Ausl Toscana nord ovest ha accertato nuove positività al virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Enzo Caponi

Domenica 20 Giugno 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS