QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Cultura venerdì 05 dicembre 2014 ore 13:21

Tre giorni per scoprire Jerzy Grotowski

Presentato La possibilità del teatro, primo volume sugli scritti del regista polacco. Al Teatro Era dal 12 al 14 dicembre incontri aperti



PONTEDERA — “L'attore era lo pseudonimo per dire essere umano, niente di più”. Jerzy Grotowski ha vissuto e lavorato a Pontedera dal 1986 fino alla sua morte, nel 1999. Stamani nella sala consiliare del Comune è stata presentato il libro La possibilità del teatro, primo dei quattro volumi che raccolgono gli scritti del regista polacco dal 1954 fino al 1998. Dal 12 al 14 dicembre al Teatro Era registi, critici, drammaturghi e attori incontreranno il pubblico e gli appassionati per parlare di Grotowski e della sua opera: “Abbiamo voluto che fosse un incontro aperto – spiega l'assessore alla cultura Liviana Canovai – per avvicinare il maggior numero di persone a Grotowski, una figura importante del teatro mondiale che per quasi 15 anni ha operato a Pontedera”.

Il libro La possibilità del teatro è uscito in Polonia nel 2013 e arriva in Italia tradotto da Carla Pollastrelli: “Gli altri tre volumi usciranno nei prossimi 18 mesi – dice – sono testi inediti al 90 per cento per l'Italia. Questa prima parte racconta il periodo di attivismo politico di Grotowski, anni 1956-57. Periodo cruciale per la Polonia in cui ci fu una grande fioritura teatrale”.

Il direttore del Teatro Era Roberto Bacci rimarca l'importanza dell'opera: “Questi quattro volumi hanno la stessa importanza dei testi di Brecht o di Stanislavskij – racconta – ci sono le tesi che il regista polacco scrisse come attore e come regista. Il lavoro di traduzione di Pollastrelli lo rende un libro molto godibile”.

Gli incontri dal 12 al 14 dicembre al Teatro Era vedranno la presenza, tra gli altri, di Danio Manfredini, Michele Santeramo, Federico Tiezzi, Oliviero Ponte di Pino, Goffredo Fofi, Piergiorgio Giacchè e Georges Banu. Insiemi agli incontri saranno replicati gli spettacoli del Workcenter e l'ultimo spettacolo diretto da Roberto Bacci Alla luce.  

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Sardine, Conte: "Disponibile ad incontrarli se loro vogliono"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Attualità