QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 20 giugno 2019

Lavoro giovedì 25 settembre 2014 ore 18:53

Tutti gli sgravi sulla Tasi a Santa Maria a Monte

Delle tasse comunali si parlerà anche nel prossimo consiglio comunale a Montecalvoli



SANTA MARIA A MONTE — Durante il consiglio comunale itinerante a Montecalvoli alla scuola dell'infanzia, domani sera l'amministrazione comunale presenterà e discuterà la salvaguardia e riequilibri di bilancio e la verifica dello stato di attuazione dei programmi. Il sindaco Parrella sottolinea subito che non verranno aumentate le tariffe già approvate con il bilancio 2014.

Ma vediamo come verranno pagate la tasse nel comune. 
“Abbiamo sensibilmente ridotto – dice Parrella - per le famiglie e le attività la Tari (spazzatura). Inoltre le agevolazione previste sono rivolte ai pensionati (che vivono da soli o in coppia), alle famiglie numerose, ai portatori di handicap, oltre ai disoccupati con la possibilità di avere un aiuto per il pagamento della bolletta attraverso il voucher. Nella Tari introduciamo un'agevolazione per gli esercenti che decideranno di rinunciare alle slot machine. Non abbiamo aumentato le tariffe – continua Parrella - per i servizi a domanda individuale : mensa, trasporto, lampade votive, ecc per le quali Non abbiamo introdotto neppure l'adeguamento Istat. Per quanto riguarda l'Imu – spiega ancora il sindaco - non si aumenta e resta fissata l'aliquota allo 0.96per cento per gli altri fabbricati con l'aliquota per il comodato in uso gratuito fissato allo 0.76per cento, si conferma il beneficio economico su San Donato con una riduzione del 10per cento dell'Imu.

La Tasi (vedi anche tabella)
La Tasi è stata introdotta con un'aliquota bassa (anche rispetto ai comuni vicini al nostro) pari al 2 per mille per immobili fino a 1.000 euro di rendita e oltre 1.000,01 al 2,5 per mille. Sono invece state introdotte detrazioni in base alla rendita che di fatto rendono nullo il tributo fino a 400 euro di rendita e pari a circa 38 euro di tributo per rendite fino a 500 euro. Questa amministrazione per alleggerire il carico sulle famiglie ha introdotto numerose detrazioni per un valore di oltre 250mila euro

“Abbiamo – dice Parrella - introdotto 2 importanti agevolazioni: una detrazione di 50 euro per famiglie con portatori di handicap (si aggiunge all'agevolazione già presente sulla Tari) e introduciamo nella Tasi il voucher lavoro; oltre che a dare un reale contributo ai disoccupati, il voucher permetterà di far contribuire il disoccupato in termini di lavoro (piccoli lavori di manutenzione al patrimonio comunale in particolare alle nostre scuole) in cambio di un aiuto per il pagamento della Tasi. Questo si aggiunge a quello già previsto con la Tari e permetterà al disoccupato, con dignità, di avere uno sconto in cambio di ore lavoro. Infine conclude - l'irpef viene ritoccata, mantenendo però le fasce diverse in base al reddito, ma si alza la soglia di esenzione portandola a 10.000 euro”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Imprese & Professioni

Politica

Politica