comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°35° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 13 agosto 2020
corriere tv
La Puglia inaccessibile: da Miggiano a Castro dove le barche sono «sospese» sull'acqua

Cultura sabato 01 marzo 2014 ore 09:45

​Un incontro per discutere le dipendenze

Molta partecipazione al dibattito su droga e alcool organizzato dalla parrocchia di Casciana Alta. Altri se ne terranno nelle frazioni



CASCIANA TERME LARI — Tanti giovani, molti insegnanti e genitori. Per il dibattito di ieri sera, venerdì 28 febbraio, su droga e alcol la sala parrocchiale di Casciana Alta era davvero gremita. Diversi gli interventi e le domande rivolte ai tre relatori: il maresciallo dei carabinieri di Lari Matteo Zirulia, il dottor Gaetano Mazza e don Pascale, parroco di Casciana Alta.

Il dottore ha parlato soprattutto dell’evolversi della piaga sociale della dipendenza e come questa ha letteralmente cambiato volto in pochi anni, portando concreti esempi sul suo effetto distruttivo.

Al maresciallo sono state rivolte domande circa il carattere criminoso dell’uso e dello spaccio degli stupefacenti e dell’alcol, mentre il parroco ha messo in guardia i giovani presenti sul modo apparentemente innocuo con cui possono essere indotti a provare queste sostanze o essere avvicinati da spacciatori.

Nel dibattito si è poi parlato delle differenze tra droghe leggere, pesanti, anfetamine, sulle ragioni dell’avvicinamento a queste sostanze, sugli effetti devastanti che possono avere sull’organismo soprattutto a livello cerebrale, e sulla necessità che la società prenda maggior coscienza di questo problema e capisca l’importanza della prevenzione.

La serata, visto il successo riportato, sarà solo la prima di una serie di incontri sul tema che verranno portati anche nelle altre frazioni del territorio comunale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Cronaca