QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità mercoledì 03 agosto 2016 ore 15:01

Butta il sacchetto? Prendete il numero di targa

Un cittadino pizzicato ad abbandonare rifiuti (foto d'archivio)

Il sindaco Taglioli ha pubblicato alcune foto di abbandoni selvaggi di rifiuti nel territorio vicarese. Come funziona la raccolta a Vico



VICOPISANO — "Spesso pubblico le foto delle bellezze di Vicopisano e sul nostro territorio ce ne sono veramente tante, ma oggi voglio pubblicare invece alcune delle decine di foto caratteristiche di Vicopisano che mi vengono inviate spesso da cittadini o che abbiamo negli archivi recenti dei nostri uffici. Belle vero?". Con una battuta il sindaco Juri Taglioli ha rimesso al centro la questione dell'abbandono selvaggio dei rifiuti.

Un problema non da poco e che ha spinto il primo cittadino a lanciare un vero e proprio appello: "Chiedo per l'ennesima volta a chiunque veda persone o auto di segnalare nome e cognome o numeri di targa per permettere all'amministrazione di perseguire i trasgressori per questo comportamento deplorevole, insensibile, schifoso, vergognoso e molto altro ancora".

Poi Taglioli ha illustrato le modalità del sistema di raccolta che viene fatto sul territorio: "La pulizia intorno alle circa 80 campane del Comune viene pagata ed eseguita da Geofor il martedì e il venerdì di ogni settimana. La pulizia degli oltre 200 cestini viene fatta in economia dall'unico operatore ecologico rimasto alle dipendenze del Comune. Le numerose discariche sparse sul territorio vengono rimosse, in alcuni casi dagli operai del Comune, in altri dagli operatori Geofor a seconda della tipologia del rifiuto abbandonato. Se chiediamo servizi in più rispetto a quelli esistenti, dovranno poi essere pagati"

"Sono fermamente convinto - ha concluso Taglioli - che di fronte ad un comportamento irresponsabile non basterebbero neppure venti agenti della municipale in servizio contemporaneamente. Serve invece un cambio di marcia da parte di tutti noi, serve un rispetto delle regole fin dalla differenziazione in casa ed una consapevolezza che il presidio esterno può essere garantito in prevalenza da noi cittadini. Quindi chiunque veda ci dia nomi e numeri di targa".



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica