QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 5° 
Domani -6°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 15 dicembre 2018

Attualità domenica 07 ottobre 2018 ore 17:35

Cosa ha visto l'assessore la sera dell'incendio?

L'assessore Andrea Taccola alla conferenza stampa di ieri a Pontedera

Quanto detto ieri da Andrea Taccola sul presunto piromane del Serra ha sollevato perplessità. Oggi non parla ma fa capire di esser stato frainteso



VICOPISANO — Hanno suscitato clamore mediatico e qualche perplessità le dichirazioni rilasciate ieri da Andrea Taccola, ulivetese e assessore allo sport di Vicopisano, durante una conferenza stampa a Pontedera per raccogliere fondi in favore dei territori colpiti dall'incendio che ha devastato il Monte Pisano (ne abbiamo dato conto nell'articolo "Un ciclista solitario ha incendiato il Serra").

Taccola, forse lasciandosi scappare anche qualche considerazione personale di troppo, ha raccontato all'assessore pontederese Matteo Franconi e ai giornalisti presenti quanto da lui visto la sera dell'incendio, attorno alle 20, ovvero circa due ore prima dell'inizio del rogo, sulla via che corre lungo il torrente Zambra fra Caprona e Montemagno.

"Stavo facendo jogging - queste le sue parole - e ho notato questa persona con una bicicletta lungo la strada che sale su, in un orario insolito per allenarsi visto che di lì a poco sarebbe calato il buio. Meno di due ore dopo c'era l'inferno".

A questo punto l'assessore Taccola è stato incalzato dai giornalisti e non si è sottratto alle domande. Ha così aggiunto che l'uomo aveva una mountain-bike di marca ma non era in abbigliamento sportivo e, alla domanda se l'avesse visto salire sul Serra, la risposta di Taccola è stata un po' evasiva: "Per salire sul Serra in bicicletta bisogna essere ben allenati".

Da queste ultime parole la semplificazione giornalistica, rimbalzata su tutti i quotidiani, di un "ciclista" presunto piromane, che ha suscitato dubbi, perplessità e anche indignazione, soprattutto fra i cicloamatori, fermo restando che un "ciclista" è uno che va in bicicletta, sia lo faccia per sport o meno.

Oggi l'assessore Taccola non parla ma fa capire che le sue frasi sono state in qualche modo travisate, non avendo lui usato la parola "ciclista" e non essendoci prove certe che l'uomo da lui visto e notato come presenza sospetta sia il piromane del Serra.

Ad ogni modo, ciclista o non ciclista, il suo racconto potrebbe essere molto utile a chi sta conducendo le indagini. L'auspicio è che Taccola abbia avuto premura di riferirle, prima ancora che in una conferenza stampa, con dovizia di particolari alle forze dell'ordine.

Infine, nel tardo pomeriggio, Taccola ha scritto un post su Facebook precisando le sue dichiarazioni:

"INCENDIO DEL MONTE PISANO - Precisazione sugli articoli di stampa usciti oggi sui giornali.

Ieri mattina ho partecipato ad una Conferenza Stampa organizzata dal Comune di Pontedera che ha coordinato una serie di iniziative a sostegno degli aiuti al Monte Pisano devastato dall’incendio della scorsa settimana.
Alla fine della Conferenza mi è stato chiesto se sapevo qualcosa sugli sviluppi delle indagini e su alcune piste seguite.
Ho risposto che non sono al corrente delle indagini. Quello che ho visto l’ho dichiarato al Comandante della Stazione dei Carabinieri di S.Giovanni alla Vena.
Per chiarire ho detto queste testuali parole:
“Lunedì 24 settembre u.s. alle ore 20,15 circa ero a camminare in Località Crespignano (tra Caprona e La Corte) nel buio della zona ho visto un uomo da dietro e non in faccia che aveva una Mountain Bike, aveva adagiato per terra la bicicletta lungo la sponda del fosso ed era anch’esso seduto per terra rivolto verso l’altra parte del sentiero”. Non ho detto mai ai giornalisti che poi anche nel pomeriggio mi hanno interpellato che questa persona praticasse il ciclismo come sport in tutte le sue forme, ho detto solo che era un ciclista. Non ricordo a chi, se al mattino dopo la Conferenza o a qualche giornalista nel pomeriggio, di aver affermato anche che per andare fino al Serra in bicicletta bisogna essere allenati quindi da qui a dire che con quello che ho raccontato abbia colpevolizzato il ciclismo inteso come sport ce ne passa considerato anche il fatto che vestito in quel modo difficilmente avrebbe potuto raggiungere il Serra.
Chi mi conosce sa quanto a me piaccia il Ciclismo, mai mi sarei permesso di puntare il dito su di una categoria che sicuramente mi riconosce come amico e passionista.
Infine la mia affermazione rimane una mia testimonianza che può anche non essere riconducibile all’incendio ma un indizio che io ho voluto portare a conoscenza alle autorità che hanno la competenza di indagare, in questo caso pur essendo un Assessore del Comune di Vicopisano sono soprattutto un cittadino che ama il Monte ed il proprio territorio che ha voluto raccontare un episodio che può essere di aiuto agli inquirenti e nello specifico caso di una persona vista nel buio di quella sera in un posto che poi è andato anche a fuoco con l’incendio.
Mi spiace di tutto questo baccano dovuto ad un fraintendimento e per questo mi sono sentito di fare questa dichiarazione".





Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Sport

Attualità