QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Spettacoli domenica 10 novembre 2019 ore 06:55

Fossati Project Band per "Le parole contano"

Fossati Project Band in concerto

.Dopo calcio, sport e volontariato stavolta spazio alla musica per il terzo incontro del festival promosso dall'Assessorato alle politiche giovanili



VICOPISANO — Terzo appuntamento del Festival "Le parole contano", organizzato dall'Assessorato alle Politiche Giovanili: dopo il successo delle prime due serate, è arrivato il momento della musica con il concerto della Fossati Project Band

Il concerto, a ingresso gratuito, è in programma per venerdì 15 novembre, alle 21,15 al Teatro di via Verdi. Nell'occasione saranno raccolte offerte da devolvere all'associazione VicoVerde e ai suoi progetti sociali. La prenotazione è obbligatoria (i posti a Teatro sono limitati) contattando la Biblioteca Peppino Impastato di Vicopisano: 050/796581, biblioteca@comune.vicopisano.pi.it.

La Fossati Project Band è stata ideata da Stefano Torracchi, al pianoforte e alla voce, poi ci sono Maela Chiappini, voce, Diego Lopilato alla chitarra, Marco Polidori al basso, Vincenzo Lo Monaco alle tastiere, Daniele Pacini alle batteria, Marco Battaglioli alle percussioni, il manager è Stefano Masi. La band nasce come un tributo nazionale a Fossati e presenta un progetto multidisciplinare per omaggiare un grande artista. Lo spettacolo è un viaggio attraverso la vita e le opere di Fossati.

"Ivano Fossati - ha commentato l'assessore vicarese alle politiche giovanili, Juri Filippi - è un cantautore, un musicista, uno scrittore, un poeta. Le parole dei suoi testi contano perché spesso ci permettono di esprimere sentimenti ed emozioni e di provarli. Continuano ad accompagnare e a rendere più belli e intensi momenti importanti, pieni di gioia, attese e desideri o di malinconia e cambiamento. Brani che mutano come mutano le stagioni o o i passaggi della vita, perché una poesia in musica di Fossati ha nuova vita ogni volta che la ascoltiamo, si connette con gli stati d'animo di quell'istante, ci commuove o ci asciuga le lacrime. Ci fa sentire che, sempre e comunque, ci sono 'carte da decifrare', che nulla finisce e in ogni caso ci sono tempo, amore, parole, viaggi, ricerche, ispirazioni, sogni, serenità ed entusiasmi".



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità