QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°14° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 21 maggio 2019

Attualità sabato 09 dicembre 2017 ore 11:45

​Il giardino della biblioteca ricorda Mary Shelley

Venerdì 15 dicembre si terrà la cerimonia con l’inaugurazione dell’opera dedicata alla scrittrice e realizzata dall’artista Daria Palotti



VICOPISANO — Venerdì 15 dicembre alle 17,30 si svolgerà un evento per l'intitolazione del giardino antistante la biblioteca e "affacciato" sulla Torre dell'Orologio, alla scrittrice Mary Shelley, autrice del romanzo gotico "Frankestein: o il moderno Prometeo" che soggiornò nel territorio. E Mary Shelley nel "suo" giardino ci sarà, grazie all'opera realizzata dall'artista vicarese, ma di respiro internazionale, Daria Palotti e che sarà inaugurata contestualmente.

Nella scultura Mary è avvolta dalle onde per ricordare la morte del suo amato compagno, Percy. "Le onde, l'acqua - dice l'artista - sono simbolo di femminilità, di creatività, di fecondità, nel caso di Mary dolorosa, per la perdita di alcuni dei suoi figli piccoli. Ho quindi immaginato Mary lasciarsi andare all'onda del mare, immergendosi nella vita e nella sofferenza, ma con il viso sognante perché ha saputo trasfigurare il dolore in pagine memorabili di letteratura".

"Il Giardino Shelley è nel cuore del centro storico, un luogo per leggere, sostare - dice il Sindaco Juri Taglioli - per godere del nostro patrimonio storico e architettonico, in un momento di pausa, per riposare dopo una passeggiata tra mura, torri e chiassi o sui sentieri del Monte Pisano, impreziosito dalla bella scultura di Daria. Invito la cittadinanza a partecipare a questo evento e a venire ad ammirare questa opera, soffermandosi sui dettagli".

"Vicopisano è sempre più ricco di bellezza - aggiunge il Vicesindaco Matteo Ferrucci - dedicare un luogo che ci è tanto caro, all'ombra della Torre dell'Orologio che sarà presto restaurata e riaperta, a Mary Shelley, scrittrice straordinaria che amava il nostro territorio, vicino alla Biblioteca, ufficio turistico, fiore all'occhiello per la cultura e fucina di idee e di eventi, sempre molto frequentata, ci sembra un buon modo per dare ulteriori stimoli allo sviluppo e alla promozione del turismo. Daria ha saputo sublimare questa idea, con il suo grande talento e la sua sensibilità, in una scultura che emoziona e racconta e che, come diceva il Sindaco, invito tutti a venire a vedere, sia il 15 dicembre che successivamente".

Semplice il programma dell'intitolazione del 15 dicembre. In Biblioteca, dopo i saluti del Sindaco Taglioli e l'introduzione del Vicesindaco Ferrucci, l'artista Palotti presenterà l'opera. Subito dopo, nel Giardino Shelley, Elena Pardini leggerà alcuni brevi passi di Frankestein e alcune poesie prima di scoprire l'opera raffigurante Mary.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Attualità

Elezioni