comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Vaccino anti-covid, Ippolito: «Chi è stato positivo non dovrà farlo»

Sport mercoledì 18 novembre 2020 ore 07:30

Le glorie Zapier e la festa del 50° della Ferretti

Piero Zaccagnini

Per oltre trent'anni Piero Zaccagnini ha lavorato nella sua bottega di ciclista per campioni, casalinghe con ruote sgonfie e Gosta Petterson in rosa



PONTEDERA — In quei pochi metri del negozietto al numero 5 di via Roma Nord, Zapier, al secolo Piero Zaccagnini, sono passati campioni, aspiranti campioni, ragazzini in cerca di futuro a due ruote, massaie con le ruote da gonfiare e appassionati sedentari di ciclismo. Tutti intorno a Zapier, come se quel 'rifugio' fosse un bar o un circolo. 

Nel 1948 Piero lasciò la Piaggio per succedere al padre e pian piano farsi un nome che lo portò a fare il meccanico-ciclista anche nelle grandi gare - una per tutti: il Giro d'Italia vinto nel 1971 dallo svedese Gosta Petterson, con la maglia F.lli Ferretti cucine, che venne in Italia con i suoi tre fratelli tutti pedalatori - ma organizzando anche il Giro della Valdera per dilettanti pedalatori.

Termine, dilettanti, che in questo caso non significava la seconda categoria del ciclismo nazionale bensì pedalatori della domenica. Anzi, delle quattro domeniche di ogni mese di maggio con discussioni per tutto il restante anno su chi doveva essere inserito nella prima categoria, chi nella seconda e chi nella terza riservata agli arzilli pensionati o quasi. Piero dello Zapier era al comando delle situazioni e discussioni basate su scalate del Peccioli, Terricciola e così via, mentre le volate venivano fatte sempre o quasi al Tiro a Segno con vittorie quasi sempre di Beppe Cetti della Borra. Mentre le scalate vedevano i grandi duelli fra Pirro Cavallini e Rossano Signorini.

Ma Zapier, bravissimo nel cambiar ruote e biciclette in un lampo, veniva ingaggiato anche dalle società professionistiche, ad esempio la debuttante Sammontana, dalle nazionali e della F.lli Ferretti cucine di Capannoli. A un certo punto Zapier prese in bottega per secondo il giovanissimo Mauro Busdraghi, anche lui appassionato ciclista della domenica. Potremmo dire molto altro e fare il "quadro" dei partecipanti al Giro della Valdera, dove qualche spinta aiutava qualcuno sulle salite, ma non si può scrivere un libro sul Giro della Valdera. Ci vorrebbe un grande libro.... Poi arrivò anche per Zapier il giorno della pensione e poi quello del trapasso con proseguimento in mano a Mauro per un periodo, mentre in via Roma 5 non c'è più il negozino di biciclette. Si può però godersi i rimpianti di quegli anni marcati Zapier. 

La proposta di Fdi per festeggiare il 50° della vittoria al Giro d'Italia 1971 della squadra ciclistica F.lli Ferretti con Gosta Petterson con una tappa in Valdera del giro 2021 renderebbe quindi gloria anche al meccanico pontederese Piero Zaccagnini ed alle sue biciclette azzurre Zapier marcate con i colori sociali ed il logo dell’azienda di cucine di Capannoli.

i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, Arcenni, Leggerini, Bagnoli, Cei, Ticciati, come scritto nei giorni scorsi, presenteranno infatti una mozione trasversale nei comuni di Capannoli, Terricciola, Lajatico e Pontedera per far transitare nel 2021 in Valdera e Valdicecina una tappa della corsa della Gazzetta dello Sport.

"La Ferretti è l'unica squadra di ciclismo professionistico della Valdera - così la mozione presentata ai 4 comuni - che abbia vinto questa importante competizione. E per questo chiediamo ai comuni di impegnarsi contattando il direttore di Rcs Sport, Mauro Vegni, evidenziando la volontà delle amministrazioni comunali di accogliere un passaggio del Giro d'Italia 2021 nei comuni del territorio"

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità