QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 23 settembre 2019

Attualità mercoledì 10 aprile 2013 ore 17:20

Robotica, l’Italia del futuro



DustCart e Octopus: sperimentati in Valdera sbarcano in una mostra che farà tappa in Giappone, Sati Uniti e Europa VALDERA – In passato è stato istallato e sperimentato a Peccioli, ora vola alla volta del Giappone. Il protagonista è DustCart, il “robottino” amico dell’ambiente utilizzato per la raccolta differenziata dei rifiuti. Il robot, testimonianza dell’alta tecnologia italiana nel campo della robotica e degli studi di ricerca della Scuola Superiore Sant’Anna, sarà parte integrante della mostra “Italia del futuro”. L’esposizione accoglierà una selezione di oltre 20 exhibit interattivi, che dal prossimo 17 aprile saranno ospitati negli Istituti italiani di cultura in Giappone, Stati Uniti ed Europa. La sezione della mostra dedicata alla robotica sarà arricchita anche dalla presenza del prototipo del braccio robotico Octopus, un altro gioiello della sperimentazione scientifica della Scuola Superiore Sant’Anna che ha una sede distaccata in Valdera. “La robotica è la risposta tecnologica ai bisogni reali dei cittadini – ha dichiarato Paolo Dario, direttore dell’Istituto di biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna – la nostra partecipazione intende mostrare alcuni strumenti che possono proiettarci nel progresso in una società che invecchia e per la necessità di ambienti sempre più intelligenti e sostenibili”. L’evento, promosso dal ministero degli Affari Esteri e realizzato dal consiglio nazionale delle ricerche in collaborazione con l’istituto italiano di tecnologia, l’istituto nazionale di fisica nucleare, Istituto di biorobotica e della Scuola Superiore Sant'Anna, ha l’obiettivo di diffondere un’immagine dell’Italia in cui scienza e tecnologia rappresentano i cardini dello sviluppo, con particolare riguardo al prezioso contributo della comunità scientifica italiana nei settori della robotica, della fisica delle particelle, della medicina, dei trasporti, dell’archeologia e della conservazione dei beni culturali. “Questa mostra è uno spaccato rappresentativo dell'eccellenza scientifica italiana – ha dichiarato il Presidente del Cnr Luigi Nicolais - che dimostra quanto la ricerca sia importante e utile per la crescita e il miglioramento delle condizioni di vita”.


Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport