QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°31° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 agosto 2019

Cultura domenica 19 maggio 2013 ore 13:55

Taglio del nastro per il parco "La Rocca"



E' stato inaugurato il parco di Santa Maria a Monte Santa Maria a Monte – Dopo quasi tre decenni di attesa, sabato 18 maggio il parco archeologico La Rocca di Santa Maria a Monte è stato aperto. Al suo interno si trovano resti archeologici di varia epoca e inoltre sono stati rinvenuti vari reperti, un piccolo polo storico artistico che potrà destare l'interesse di molti. “Dopo 28 anni di scavi, progetti, polemiche e discussioni – ha detto il sindaco David Turini al taglio del nastro – restituiamo questo spazio alla collettività, per questo abbiamo voluto intitolare questa giornata "La Rocca, uno spazio ritrovato”. Una stratificazione di reperti che vanno dall'età etrusca, al periodo longobardo, fino all'epoca moderna. Una passeggiata nella storia che, attraverso resti di edifici del V secolo avanti Cristo, pali di capanne e la fondazione della pieve risalente al X secolo dopo Cristo, riporta alle origini del centro cittadino. Alla giornata d'inaugurazione oltre al sindaco hanno preso parte anche Giulio Ciampoltrini e Anna Maria Ristoria della Sopraintendenza archeologica della Toscana, l’assessore alla cultura Cristina Falleri e il direttore del centro studi San Savino di Pisa Luca Nannipieri, che ha curato l’organizzazione dell’evento. Prima del taglio del nastro il pubblico ha potuto vedere anche la statua medievale forse realizzata da Biduino, ritrovata recentemente in un deposito comunale e ora conservata momentaneamente a Casa Carducci, la terrazza panoramica e la cripta da cui è possibile ammirare le fondamenta dell’antica pieve e il museo del territorio ancora in costurzione.


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca