QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°16° 
Domani 16°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Cronaca sabato 16 agosto 2014 ore 16:00

In visita al cimitero col bracciale elettronico

Accusato d'evasione un 25enne residente a Podere Cincinnato, ai carabinieri ha detto d'essere andato alla tomba del padre. Altre denunce in zona



PONTEDERA — Ha raccontato di essersi recato a Pisa a far visita alla tomba del padre morto alcuni mesi fa. Una spiegazione che, nel giorno di Ferragosto, non ha convinto i carabinieri di Pontedera che hanno denunciato per evasione un ragazzo di 25 anni, residente al Podere Cincinnato di Gello e al quale da mesi era stato posto il braccialetto elettronico.

Il giovane stava infatti scontando nella struttura di Gello la pena per aver commesso diversi furti nella provincia di Firenze.

Sempre in seguito ai controlli effettuati dalla Compagnia di Pontedera nel giorno di Ferragosto, i carabinieri hanno arrestato nella zona della stazione ferroviaria un uomo di 40 anni di origini maghrebine ma residente a Ponsacco per possesso di droga. Con sé l'uomo aveva infatti 30 grammi di hashish già spezzettato e pronto per essere spacciato. Nei suoi confronti è stata notificata la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale applicata su disposizione del Tribunale di Pisa.

La Radiomobile ha invece denunciato due persone per guida sotto l’effetto di sostanze alcooliche. Si tratta di una donna di 19 anni di Collesalvetti e un commerciante di Castelfiorentino di 43 anni. Al controllo con l’etilometro, i due avrebbero riportato valori superiori di oltre la metà del minimo consentito dalla legge. I militari hanno quindi denunciato i due e riconsegnato le auto ai legittimi proprietari dato che i veicoli non erano di proprietà dei conducenti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Lavoro