Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:14 METEO:PONTEDERA17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Miozzo (Cts): «Preoccupati per andamento pandemia. Scuole chiuse nelle zone rosse»

Cronaca martedì 15 luglio 2014 ore 16:36

Finti tecnici di Acque in giro per truffare i cittadini

Si muovono tra Pisa e provincia mostrando un finto cartellino a chi apre la porta. I carabinieri li cercano



PROVINCIA DI PISA — Le segnalazioni ai carabinieri di Pisa sono già molte. Nonostante questo, però, l'uomo o gli uomini continuano a colpire.

Suona alla porta, con sé ha un finto cartellino da tecnico di Acque (la società non manda nessuno casa per casa) e chiede di controllare i rubinetti. A chi apre la porta, dice di essere un addetto alla misurazione di mercurio dell'acqua che sarebbe stata contaminata da una rottura della tubazione idraulica della rete comunale.

Per convincere la vittima della veridicità della cosa, ha con sé uno strumento, che potrebbe essere uno di quei laser usati anche come portachiave, che sul tubo fa una luce rossa. Quella luce, è la conferma, secondo l'impostore, che nelle tubazioni c'è mercurio e che, quindi, è necessario controllare i rubinetti interni alla casa.

Peccato che quando esce, in casa qualcosa manca sempre e le denunce raccolte dai carabinieri sono già numerose, tanto che si è aperta la caccia all'uomo. O agli uomini.

Impossibile, però, prenderlo senza la collaborazione delle vittime prescelte: chi si trovasse in una situazione del genere, quindi, deve prendere tempo, lasciarlo fuori e avvisare i carabinieri o la polizia, intrattenendolo finché non arrivano. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS