QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Attualità venerdì 09 gennaio 2015 ore 16:10

​Al Fermi, l'erasmus diventa Plus

Alcune studentesse del Fermi che partiranno per Malta
Alcune studentesse del Fermi che partiranno per Malta

All’istituto tecnico prende il via il nuovo progetto per stage all’estero. I primi studenti partiranno il 10 gennaio per Malta



PONTEDERA — L’istituto tecnico Fermi si aggiudica anche l’Erasmus Plis Kay Action 1. Da anni impegnato in numerosi progetti Comenius e di mobilità internazionale, da oggi il liceo pontederese aggiungerà anche il nuovo progetto Erasmus che prevede la possibilità per gli studenti di svolgere uno stage formativo all’estero.

Saranno almeno 50 gli studenti degli indirizzi turistico e relazioni internazionali per il marketing che nei prossimi due anni potranno trascorrere un mese all’estero, svolgendo un tirocinio in ambito turistico o in aziende che si occupano di marketing, grazie a un contributo finanziario dell’Unione Europea che ammonta a più di 140mila euro.

I primi a partire saranno dieci studenti della classe 5 A Turistico, che si recheranno a Malta dal 10 gennaio al 10 febbraio, per lavorare in diverse aziende operanti nel turismo, dagli hotel ai centri benessere, dai musei ai tour operator.

“Sono veramente felicissima di poter svolgere un tirocinio in un albergo del livello del Ramla Bay Resort – ha detto Asia Giuliotti, una delle studentesse – desideravo veramente fare questo tipo di esperienza”. Con lo stesso entusiasmo anche Simona Cilino che ha aggiunto: “Durante i miei anni al Fermi ho fatto numerose esperienze di scambio culturale, dalla Bulgaria alla Polonia, e questo mi ha permesso di acquisire maggiore indipendenza e una grande apertura mentale. Farò il mio tirocinio in un bellissimo centro specializzato in matrimoni mediterranei e serate folkloristiche, che è anche una sorta di museo in quanto edificio storico”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche gli altri ragazzi pronti a partire per Malta: Ylenia Foschetti, Beatrice Landi, Giulia Cortopassi, Elena Battini, Sara Benazzi, Michele Degl’Innocenti, Gianmarco Landi e Chiara Stefani, decisi alcuni a cercarsi lavoro in Italia o anche all’estero dopo il diploma.

Durante la prima settimana del soggiorno gli studenti saranno accompagnati dalle insegnanti Mariacristina Intrivici e Luisella Mori.

Nel 2015 altre partenze ringuarderanno le classi quarte e terze, che andranno in Inghilterra, Francia e Spagna, mentre nel 2016 sarà la volta dell’Irlanda.

Le selezioni si apriranno nel giro di qualche giorno. I ragazzi dovranno presentare una candidatura e sostenere colloqui motivazionali, stendere il curriculum e la lettera di accompagnamento in lingua straniera, nonché sostenere incontri di preparazione di tipo culturale e linguistico.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità