Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PONTEDERA16°28°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 03 ottobre 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Mestre, il video dal cavalcavia dal quale il bus è precipitato. L'automobilista: «Mamma mia che disastro»

Attualità venerdì 02 giugno 2023 ore 18:45

Peccioli raddoppia la presenza alla Biennale

La presentazione delle iniziative pecciolesi a Venezia

Padiglione di San Marino e progetto con la New York Tech University: il borgo sarà nuovamente protagonista della Mostra internazionale di Venezia



PECCIOLI — Seconda volta alla Mostra internazionale di architettura di Venezia e presenza raddoppiata. Dopo l'esperienza del 2021, con un proprio laboratorio allestito dall'architetto Nico Panizzi all'interno del Padiglione Italia, Peccioli torna ancora una volta nella città lagunare e, stavolta, sarà protagonista in due spazi distinti: un primo, legato a San Marino, e un secondo dedicato al progetto sull'intelligenza artificiale in collaborazione con la New York Tech University.

Una prima iniziativa si tiene nel Padiglione della Repubblica di San Marino, all’interno della Fucina del Futuro, rappresentato da Vittorio Corsini con il progetto "Coniugato al presente", e al The Hospitality Hub, un gruppo di ricerca composto da studenti, designer e ricercatori di università sammarinesi, veneziane e internazionali. Proprio per questo spazio, Corsini ha realizzato tre nuove opere: Esercizio 2, Here everyday e Welcome chairs, nell’ordine un cubo, un video e delle sedie in bronzo. Opere che sembrano così diverse ma che proprio a Peccioli troveranno presto una sua nuova narrazione.

Un altro spazio che vede Peccioli in vetrina è nella Loggia di Temanza, all’interno del giardino di Palazzo Zenobio, dove ci sono gli uffici e la biblioteca del Centro studi e documentazione della Cultura armena. In questo contesto, a rappresentare Peccioli, ci sono proprio gli sguardi dei pecciolesi, ovvero l’opera di Corsini che domina la vallata in via Borgherucci e presente proprio nei giardini di Temanza e a Venezia.

"Esercizio 2" di Vittorio Corsini

Nello stesso spazio legato alla Biennale di Venezia, e che vede il coinvolgimento del Dipartimento di Arte digitale della School of Architecture Design del New York Institute of Technology, è stato presentato anche Sustainability Transformed. Si tratta di un'opera d'arte video, diretta da Andrea Merkx, in collaborazione con il sound designer Michael Flannery e un team di giovani artisti digitali di talento, e curata da Kevin Park e Alessandro Melis.

In quest'ultimo contesto, Peccioli è coinvolta in un progetto pioneristico che mette in mostra l’uso di tecnologie di morphing, intelligenza artificiale e machine learning, per creare un’esperienza artistica rivoluzionaria, grazie alla quale gli spettatori potranno intraprendere un viaggio coinvolgente, che riflette la natura ciclica della vita e la bellezza intrinseca che si trova nella trasformazione e nel riciclo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I lavori da 145mila euro sono conclusi, ma le cappelle dell'ala est riapriranno a fine Ottobre. Belli: "Accorgimento per motivi di sicurezza"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Sport