Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA21°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine manda in tilt l'autostrada A1: auto devastate, parabrezza sfondati e code infinite

Attualità domenica 21 febbraio 2021 ore 17:45

Perché Peccioli sarà alla Biennale di Venezia

Presenze

La resilienza del piccolo borgo dell’Alta Valdera sarà protagonista per sei mesi alla Mostra Internazionale dell’Architettura che aprirà a maggio



PECCIOLI — Oltre 300 chilometri separano Peccioli da Venezia, eppure dal prossimo maggio e per i sei mesi a seguire, questa distanza per certi versi si accorcerà e il campanile del Bellincioni si farà idealmente molto più vicino a quello di San Marco. 

Dal 22 maggio al 21 novembre il Comune dell’alta Valdera troverà infatti spazio, come esempio di Comunità Resiliente, all’interno del Padiglione Italia della 17esima Biennale dell’Architettura 2021, slittata di un anno a causa della pandemia.

Ma come mai un così piccolo Comune dell’entroterra toscano è stato scelto dall’architetto e curatore del Padiglione Italia, Alessandro Melis ?

Perchè Peccioli sarà testimone di resilienza ed avrà a disposizione, all’interno dell’edificio Tese delle Vergini dell’Arsenale, diversi metri quadrati di stand che si guadagnano proprio il nome di “Laboratorio Peccioli”?

Al centro del progetto del Padiglione Italia ideato dall’architetto Melis stanno due concetti: la crisi climatica e la resilienza. Il filo conduttore dell’esposizione poggia sull’interrogativo di come poter ripensare, attraverso l’architettura e l’urbanistica, le nostre comunità in modo da affrontare il problema del cambiamento climatico che investe tanto le megalopoli quanto le più piccole realtà periferiche d’Italia e del mondo.

E una piccola realtà che ben rappresenta queste azioni di resistenza e di rilancio è senza dubbio il Comune di Peccioli che dal 1997, in una perfetta logica resiliente, ha concretamente e letteralmente fatto di necessità virtù. Quando in quegli anni l’attitudine dominante su discariche e rifiuti era quella del Nimby (not in my back yard “non nel mio giardino”), Peccioli ha affrontato la tematica ambientale e, costruendo una governance territoriale e partecipata, ha dato vita a un’industria verde che da oltre vent’anni permette al Comune di sviluppare e investire in sostenibilità, cultura, innovazione, architettura ed arte.

Vere e proprie azioni resilienti, prodotte dal superamento del rifiuto dei rifiuti e portate avanti dal cosiddetto “Sistema Peccioli”, formato da tre attori: il Comune che è l’istituzione che guida, la Belvedere SpA che oltre a gestire l’impianto genera ricchezza che reinveste per lo sviluppo del territorio, la Fondazione PeccioliPer che si occupa di promuovere cultura, arte, intrattenimento. E allora, la discarica è sì sito industriale, ma diventa anche teatro, set fotografico, palcoscenico musicale. Il borgo medievale è laboratorio d’arte che mischia antico e contemporaneo, ma anche un museo a cielo aperto, una casa di festival, rassegne, workshop d’attualità. Un luogo in cui alla conservazione del patrimonio esistente, si aggiungono innovazione tecnologica, mobilità lenta, domotica, robotica.

Peccioli – e con essa anche un po’ di Valdera – sarà quindi per sei mesi alla Biennale dell’Architettura di Venezia come esempio nazionale di comunità resiliente, testimone di come si possano realizzare modelli di sviluppo virtuoso in ambito locale capaci di tramutare lo scarto in risorsa, sostenibilità, bellezza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ancora numeri a due cifre sui nuovi casi di positività in Valdera. Sono 31 in provincia di Pisa e 361 in tutta la regione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Alvaro Montesi

Sabato 24 Luglio 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità