Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PONTEDERA16°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità martedì 02 marzo 2021 ore 10:01

Peccioli e Lajatico marciano assieme

Come cambiano le strutture comunali dei due enti, nell'immediato, dopo l'accordo siglato per i prossimi anni, in prospettiva fusione



PECCIOLI — Dopo che è terminata l'esperienza del Parco Alta Valdera ( Chianni, Terricciola, Peccioli, Lajatico ) e Chianni è tornata nell'Unione Valdera ( Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Palaia e Pontedera ) Peccioli e Lajatico hanno lavorato alla creazione di una struttura dove far confluire una unica pianta organica a servizio di entrambi i Comuni, con la prospettiva di una possibile fusione nel giro di due anni.

Dopo l'approvazione di una macrostruttura passata al voto dei consigli comunali, i due Comuni hanno messo nero su bianco le strategie e la riorganizzazione, con un accordo biennale per la gestione dei servizi in forma associata. Una novità che riguarda gli oltre cinquanta dipendenti comunali di entrambe le realtà e che vedrà di fatto uno sorta di spartizione delle funzioni svolte.

Come anticipa il quotidiano "Il Tirreno", per i servizi di anagrafe, ambiente, rifiuti, Suap, protezione civile, finanziamenti comunitari e regionali, servizi informativi e tecnologici, l'ente capofila sarà Lajatico. Peccioli avrà invece lavori pubblici, servizi finanziari e sociali, scuola, segreteria, urbanistica, Polizia municipale e la centrale unica di committenza, ufficio da cui passano le procedure di gara.

Il Comune indicato come capofila avrà un ufficio centrale, nell'altro ci sarà uno sportello decentrato, sempre per lo stesso servizio. Dunque, all'atto pratico, al momento per i cittadini cambia poco. I dipendenti resteranno nelle stesse sedi, ma vengono individuati i nuovi responsabili dei servizi. In più ci sarà un organismo più politico, formato da sindaci e assessori dei due Comuni, che prenderanno decisioni unitarie, nell'ottica di strategie e progettualità territoriali condivise.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati al Lotti, mentre va avanti la campagna vaccinale. Ecco tutti i numeri di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca