Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PONTEDERA19°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Cronaca lunedì 20 maggio 2013 ore 16:50

Immigrato trentenne aggredisce poliziotti che gli chiedono i documenti



Si è rifiutato di fornire le generalità e ha ingaggiato ben due colluttazioni con gli agenti

Pontedera - Quando gli agenti del commissariato sono arrivati in via Palestro, a seguito di una rissa tra stranieri, a terra c'era un uomo completamente ubriaco. I poliziotti si sono subito precipitati per soccorrerlo, temendo che fosse ferito, invece lo straniero di 30anni, originario della Nigeria, una volta rialzatosi, prima ha cercato di colpire alcuni passanti incuriositi dalla scena e poi si è rifiutato di fornire le generalità all'equipaggio della volante che stava cercando di riportarlo alla ragione. Dopo si è scagliato anche contro gli agenti che a quel punto lo hanno bloccato e lo hanno condotto al commissariato per accertamenti. Qui l'uomo durante gli accertamenti sulla sua identità ha afferrato una sedia e l'ha scaraventata contro un poliziotto. Ne è nata una colluttazione con gli altri due agenti. Bloccato nuovamente il 30enne è stato sottoposto a nuovi accertamenti dell'identità dai quali sono emersi numerosi precedenti per reati di violenza e una generica identificazione con un nome di fantasia in quanto lo straniero non ha mai voluto declinare le sue vere generalità. A quel punto i poliziotti gli hanno attribuito una nuova identità di fantasia. Poi lo hanno arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, rifiuto di fornire le generalità ed è stato fermato. Nella mattinata di lunedì si è celebrato il processo per direttissima, dove il giudice ha condannato lo straniero a 8 mesi di reclusione, pena sospesa, ma lo ha sottoposto alla misura restrittiva dell'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria. Alla fine gli agenti che si sono trovati coinvolti nella colluttazione sono dovuti ricorrere alle cure mediche e i dottori gli hanno diagnosticato traumi e contusioni guaribili in un caso in 15 giorni, nell'altro in 7.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Elettricista con la musica nel sangue, suonava la tastiera e la fisarmonica. Una passione che l'ha portato a esibirsi in tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità