Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA18°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Attualità giovedì 06 agosto 2015 ore 06:30

"Critiche? Funziona così anche a Buckingam Palace"

Geofor interviene sul Porta a porta in centro città, che ha creato malumore tra i cittadini: "E' impossibile pensare che alle 9,01 tutto sia raccolto"



PONTEDERA — E' la stessa cosa che succede a Bruxelles e a Piacenza, ma anche a Londra, accanto a Buckingham Palace.

Geofor interviene sulle recenti polemiche dei cittadini che anche tramite social network hanno espresso critiche sulla raccolta Porta a porta nel centro città di Pontedera: “Vogliamo ricordare come funziona il sistema della raccolta domiciliare. Esiste un calendario quotidiano, suddiviso per tipologie di rifiuto (carta, organico, multimateriale, ecc.), che il cittadino deve osservare, conferendo fuori dalla propria abitazione i propri rifiuti entro un determinato orario. Per Pontedera centro, quell’orario è indicato dalle 7 alle 9 del mattino. Subito dopo, parte il servizio di ritiro. E’ impossibile pensare che alle 9,01 tutti i rifiuti possano essere raccolti contemporaneamente. Esiste quindi un comparto di tempo nel quale gli operatori effettuano il giro per il ritiro del materiale del giorno, dopo il quale – come descritto anche dal giornale – la città resta pulita, fino al conferimento del giorno dopo”.

Geofor ricorda poi come la scelta del cambio orario (dalla sera alla mattina) sia stata suggerita dal Comune: “Che ci ha chiesto di iniziare la raccolta dei rifiuti del Centro storico soltanto a partire dalle 9,30, in modo tale da consentire ai negozianti di scaricare i propri rifiuti all’apertura mattutina del proprio negozio, evitando così di avere i rifiuti esposti fuori per tutta la notte. Ricordiamo inoltre che esistono anche altri modi di effettuare il Porta a porta, non i sacchini, ma con i mastelli. La scelta dipende dalle Amministrazioni comunali. Il sistema Porta a porta funziona così in ogni parte in cui viene praticato”.

Ed ecco l'esempio con altre realtà europee e italiane: “A questo proposito, vogliamo allegare le immagini di Bruxelles, di Londra (accanto a Buckingam Palace) e anche di Piacenza, città meno metropolitana delle altre e quindi più simile alle nostre realtà. Come si vede dalle immagini, i sacchi del Porta a porta vengono posizionati davanti alle abitazioni, esattamente come da noi, al di là del nome che hanno nelle loro lingue. In quelle città, il sistema è consolidato da anni e permette il raggiungimento di percentuali di raccolta differenziata, che anche la nostra legge ci impone di raggiungere. Chiediamo pertanto la collaborazione anche dei giornali, al fine di non demonizzare un sistema di raccolta che, ad oggi, si rivela il più efficace per una corretta raccolta, finalizzata al riciclo e alle direttive della comunità europea”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuove positività in 6 comuni del territorio. Non si registrano nuovi decessi collegabili al virus. In Toscana i nuovi positivi sono 702
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanna Becherini Ved. Battini

Lunedì 02 Agosto 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità