QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°34° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 agosto 2019

Cronaca mercoledì 15 aprile 2015 ore 13:10

Bernabei lascia la Questura e saluta Pontedera

Da sinistra: Bernabei, Millozzi, Stefanelli

Il questore di Pisa da lunedì prossimo sarà a Padova, al suo posto arriva Francini. I ringraziamenti da parte del sindaco e delle forze dell'ordine



PONTEDERA — Ha salutato il sindaco, la città e la rappresentanza delle forze dell’ordine locali. Il questore di Pisa, Gianfranco Bernabei lascia la provincia e anzi, la Toscana.

Bernabei, in visita istituzionale stamattina a Palazzo Stefanelli, è stato infatti nominato questore a Padova e da lunedì prenderà servizio. Al suo posto, a Pisa, arriva Alberto Francini che finora aveva ricoperto lo stesso incarico a Lecco.

“Ho voluto salutare il questore insieme a tutte le forze dell’ordine cittadine anche per ringraziarlo della grande collaborazione che ha dimostrato a questa amministrazione in questo tempo”, ha esordito il sindaco Simone Millozzi. “Dalla prima grave circostanza della rapina al Panorama che ci ha fatti conoscere nel 2012, il questore mi ha sempre dimostrato quanto fosse importante mettersi insieme per risolvere i problemi. L’augurio mio e di tutta l’amministrazione comunale di Pontedera è di riuscire a conseguire là dove andrà, gli stessi risultati positivi raggiunti sul nostro territorio”.

Ribadendo ancora la forte sinergia fra tutte le forze dell’ordine locali in Valdera, Ganfranco Bernabei ha così commentato la sua carriera pisana: “Sono stati anni ricchi di esperienze, a partire dal battesimo di Pontedera che è stato sicuramente l’episodio più grave accaduto durante tutta la mia permanenza su questo territorio. Alle forze di polizia locali va il merito di aver individuato fin da subito i responsabili e aver ben gestito il delicato caso. In un periodo così complesso in cui la crisi porta inevitabilmente ad un aumento di criminalità e illegalità – ha concluso Bernabei – non potranno che rinnovarsi l’impegno e l’attenzione su un punto nevralgico come Pontedera”.

Al conferenza di saluto erano presenti anche il capitano Massimo Ienco, il vicequestore Luigi Fezza, il capitano Natalino Nassa e il comandante della polizia locale Michele Stefanelli e altri rappresentanti di carabinieri, polizia, guardia di finanza e polizia municipale.

Il sindaco Millozzi, come seno di riconoscimento, ha infine donato a Bernabei il volume Pontedera e Pontaderesi e quello sulle opere di Simon Benetton.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca