QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

Attualità venerdì 22 aprile 2016 ore 17:00

Il Comune finanzia le case dei giovani

Nel bilancio di previsione 2016 previsti contributi mensili fino a 150 euro alla fascia 18-35 anni. Aiuti per l'agricoltura sociale. Il dettaglio



BIENTINA — Martedì 26 aprile il Consiglio Comunale di Bientina porta in approvazione il bilancio preventivo 2016. Il documento è stato controfirmato anche dalle tre sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil.

Molte le novità. Sul fronte dei servizi, tre sono le più rilevanti: l’agricoltura sociale, il sostegno all’indipendenza abitativa dei giovani e i contributi ai giovani che intraprendono un percorso formativo riconosciuto da Stato o Regione (si arriva a 1000 euro una tantum a testa).

La prima novitùà consiste in una parte di orti didattici dedicati ai più giovani, una di orti disponibili per la cittadinanza e un’ultima parte di orti riservati a persone in difficoltà. Il progetto prevede 25 mila euro a bilancio.

Il sostegno all’indipendenza dei giovani è un bando, inedito per un Comune delle dimensioni di Bientina, che prevede un contributo di 150 euro al mese per i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 35 anni che sottoscrivono un regolare contratto di affitto: un incentivo ad uscire dalla casa dei genitori, ad essere autonomi.

Per i servizi a domanda individuale sono confermati i contributi degli anni passati. Una ingente partecipazione economica del Comune che mantiene bassi e costanti tariffe e prezzi: "Per fare un esempio - ha detto l'assessore Dario Carmassi - nel 1999 un pasto alla scuola dell’infanzia costava 5mila, nel 2016 costa 2,50 euro". 

Per le mense a il costo è di 3,20 euro per elementari e medie. Il trasporto scolastico costa 15 euro al mese ma per il secondo figlio queste cifre si riducono del 50 per cento.

Proseguono anche i progetti “Lunperlaltro”, gestito dal Comune in collaborazione con la Parrocchia e il Buono Spesa Salute, un progetto nato nel 2015 che vede il Comune compartecipare alla spesa per prestazioni mediche eseguite presso strutture convenzionate.

Nel 2016 le Associazioni riceveranno contributi pari ad un totale di circa 170mila euro.

Il Bilancio di previsione 2016 apre anche a diversi progetti di edilizia e ad alcuni lavori pubblici come la scuola elementare e materna nella frazione di Quattro Strade e il restauro della fontana in piazza Vittorio Emanuele. Invariate rispetto al 2015 sia le tariffe Imu, con sconti del 50 per cento per associazioni e enti non a scopo di lucro, sia le aliquote Irpef. Ci sarà invece un incremento della Tari del 5/10 per cento.

Secondo il sindaco Corrado Guidi, questo è “un bilancio propositivo e ricco di opportunità per la comunità bientinese, frutto di buone idee, di una spesa del personale molto bassa e di un indebitamento al 2 per cento della spesa corrente. E' frutto di una squadra, amministratori e dipendenti, che lavora con energia e sinergia. A Bientina abbiamo pochissimi fondi vuoti in centro e una vitalità commerciale da far invidia a centri anche più grossi. L'altra settimana hanno inaugurato 4 nuove attività. Sono 20 le attività aperte dall’inizio dell’anno".



Tag

Morto Vannoni, quando difendeva il «metodo stamina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità