Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA16°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Attualità lunedì 12 gennaio 2015 ore 19:00

​Buti, cresce l’attesa per il Palio

Sabato 17 la presentazione di fantini e mossiere. Domenica messa, rievocazione storica, consegna di giubbe e berrette. Ecco le batterie estratte



BUTI — Tra cene itineranti e profumo di trippa, la cittadina della Valdera si prepara al Palio di Sant’Antonio di domenica 18 gennaio e l’attesa per la gara cresce sempre più.

La tradizionale corsa, che come ogni anno vedrà sfidarsi le sette contrade paesane, affonda le sue radici nel XVII secolo, quando in occasione dei festeggiamenti di San Antonio Abate protettore degli animali venivano benedette le stalle del paese. E così, antichi documenti testimoniano che nel 1805 la ricorrenza si svolse con “banda, cavalli e con un comitato di festaioli”, e ancora che nel 1848 fu organizzata una “corsa di cavalli di prima forza a Fantino con premio al vincitore di Zecchini dodici”. La prima vera edizione della versione moderna della corsa risale al 1961, ma da allora questa manifestazione è stata arricchita da elementi nuovi, come la sfilata storica in costume o la cena itinerante che quest’anno ha richiamato nella cittadina centinaia di persone.

A una settimana dal Palio, il paese ferme di attesa. Nel pomeriggio di sabato 17 gennaio, giorno di vigilia, ci sarà la consueta presentazione dei fantini e del mossiere in piazza Garibaldi, seguita dalla cena nelle contrade. Mentre domenica, secondo un antico rito, il risveglio sarà scandito dalla Messa dei Cavallai e poi da un’abbuffata di trippa e vino. A metà mattina le contrade, precedute dal cavallo e dal fantino con i quali gareggeranno nel pomeriggio, attraverseranno le vie del centro fino al sagrato antistante la Pieve, dove insceneranno la rievocazione storica preparata con cura durante tutto l’anno: qui saranno consegnati ai fantini la giubba e la berretta, e saranno benedetti i cavalli. Alle 14 prenderà il via il Palio, che si corre lungo la via Nuova, la principale strada di accesso a Buti, ricoperta per l’occasione da uno strato di terra battuta.

Ecco i risultati dei sorteggi delle tre batterie: La Croce, San Rocco e Ascensione per la prima; Pievania, San Nicolao e San Michele per la seconda; San Francesco “signore”. Saranno quindi i gialloneri a gareggiare nella terza batteria contro i secondi classificati delle prime due.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità