QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità giovedì 04 luglio 2019 ore 16:27

I 25 anni da sacerdote di don Roberto

Foto di: ufficio stampa Comune Calcinaia

Grande festa in cui i parrocchiani calcinaioli si sono stretti intorno alla loro guida spirituale. Tutto ebbe inizio nel 1994



CALCINAIA — Un traguardo importante che meritava di essere festeggiato al meglio. E in effetti don Roberto, parroco emerito di Calcinaia e cappellano del Sovrano Ordine Militare di Malta, difficilmente potrà dimenticare domenica 30 giugno, ovvero il giorno in cui i parrocchiani calcinaioli si sono stretti attorno alla loro guida spirituale.

Durante la solenne messa, celebrata assieme ad altri due parroci emeriti di Calcinaia, ovvero don Giulio e don Antonio, era evidente il clima di tangibile emozione, coinvolgimento e partecipazione che pervadeva la Chiesa di San Giovanni Battista, gremita di fedeli.

A far da cornice a questa collettiva dimostrazione di vicinanza nei confronti di don Roberto anche la presenza dei tre rioni storici, Montecchio, La Nave ed Oltrarno e la significativa rappresentanza delle istituzioni con l’attuale sindaco, Cristiano Alderigi, l’assessore alla cultura, Elisa Morelli, l’ex sindaco e deputata della Repubblica Italiana, Lucia Ciampi e il comandante della polizia locale, Monica Vanni.

Durante la celebrazione i parrocchiani hanno omaggiato il “don” con un nuovo calice per l’eucarestia, la preghiera di ordinazione in ricordo del primo giorno di sacerdozio e un viaggio in Terra Santa, al cui acquisto hanno contribuito tanti fedeli calcinaioli consapevoli che questo pellegrinaggio era da tempo nei desideri del parroco di Calcinaia.

Poi il pranzo in un ristorante della zona, con moltissimi invitati e l’intervento di Alderigi, a ribadire l’importanza di vedere una comunità unita e solidale che si stringe intorno al suo parroco in una ricorrenza così importante del suo sacerdozio.

A chiudere la giornata è arrivata la torta dedicata a don Roberto che, visibilmente commosso, ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione di questa festa, tutti i fedeli che hanno partecipato e anche quelli che gli hanno dedicato un pensiero in vista di questa ricorrenza.



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca