Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA11°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Cronaca venerdì 11 dicembre 2015 ore 16:45

Pedinato e colto sul fatto dai carabinieri

Aveva rubato in un centro commerciale, in una palestra e in una pizzeria. Un uomo di 40 anni arrestato dai militari mentre ripuliva un ristorante



CALCINAIA — I Carabinieri di Calcinaia sulle tracce di un ladro sventano un furto al ristorante “Bocca d’Arno” di Marina di Pisa. L'uomo, di 40 anni è un pregiudicato di Putignano con l'obbligo di rimanere a casa tra le 22 e le 8 di mattina. E' stato arrestato e adesso si trova ai domiciliari.

I militari di Calcinaia dopo le indagini svolte per una serie di furti commessi al centro commerciale “Le Piramidi” di Fornacette, alla palestra “Be One” di via della Botte e per ultimo il furto commesso ai danni della pizzeria da Tiziano in via Salvo D'Acquisto a Pontedera (dove l'individuo era stato ripreso dalle telecamere mentre prelevava denaro dal registratore di cassa), si sono messi sulle sue tracce pedinandolo per tutta la sera a Pisa fino a quando, nelle prime ore della notte, il putignanese si è diretto a Bocca d’Arno in via D’Annunzio.

L’uomo a bordo della sua auto Toyota Corolla ha attraversato tutta la città a forte velocità tanto che i carabinieri hanno rischiato più volte di perderlo di vista. Anche una pattuglia della polizia municipale di Pisa dopo aver visto le tre macchine che viaggiavano a forte velocità si è messa all’inseguimento. A un certo punto però gli agenti hanno riconosciuto i militari dell’Arma impegnati in servizio.

Arrivati al ristorante Bocca d’Arno, i carabinieri di Calcinaia dopo avere accertato che l’uomo si trovava all’interno del locale lo hanno atteso. Il ladro ha tentato la fuga ma è stato prontamente bloccato. Aveva con sé un cacciavite di grosse dimensioni mentre sull'auto c'erano altri attrezzi da scasso. Durante la perquisizione nell'abitazione i carabinieri hanno trovato quattro computer, una macchina fotografica e numerosi ticket buoni pasto da ristorante per i dipendenti della Saint Gobain oltre a svariati profumi ancora confezionati.

L’uomo è stato arrestato, trattenuto in caserma in attesa del processo per direttissima avvenuto oggi. Il Giudice del Tribunale di Pisa ha convalidato l’arresto, ha ammesso il rito abbreviato fissando la nuova udienza. L’imputato è stato portato a Putignano agli arresti domiciliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio tornano a doppia cifra le nuove positività al coronavirus rilevate giornalmente da Ausl Toscana nord ovest e Regione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bice Toselli Ved. Cerri

Venerdì 03 Dicembre 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura