Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA17°29°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
AstraZeneca, Draghi: «Cordoglio per morte Camilla, complicato ricostruire responsabilità»

Attualità sabato 26 maggio 2018 ore 12:00

Salute e sicurezza sul lavoro, voce ai sindacati

Fim, Fiom e Uilm Pisa si sono riuniti a Calcinaia per discutere del delicato tema: "Tutti dobbiamo fare di più. Vertenza e mobilitazione generale"



CALCINAIA — L'attivo unitario dei delegati e dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza di Fim, Fiom e Uilm di Pisa si è riunito a Calcinaia per discutere dei recenti infortuni sul lavoro, in particolare nelle aziende metalmeccaniche.

L’attivo Unitario ha espresso solidarietà alle famiglie, ai colleghi e ai compagni dei lavoratori che hanno perso la vita. "Non è più tollerabile - hanno detto - che si subiscano questi gravissimi incidenti senza che nessuno, a cominciare dalle imprese e dalle istituzioni, si pongano il problema di avviare un confronto serrato per porre fine a questa vera e propria guerra. E’ indispensabile che tutti rispettino le leggi, che vengano cambiate le leggi sbagliate che portano a questi risultati e che vengano potenziati e non ridotti gli organismi ispettivi e di controllo. Questi tragici eventi infatti, sono anche il frutto di leggi sbagliate o non rispettate in materia di appalti, subappalti e contratti precari".

E aggiungono: "La deresponsabilizzazione delle imprese, la frammentazione del lavoro e la ricattabilità dei lavoratori sono altre cause che producono lo stesso tragico risultato. E’ necessario inoltre, investire maggiormente sugli RLS e sui delegati valorizzando e praticando anche le misure concordate anche nel recente Ccnl dei metalmeccanici, a cominciare dalla formazione a tutti i lavoratori e all’individuazione e all’analisi degli infortuni e dei mancati infortuni. L’innovazione tecnologica e i finanziamenti pubblici alle imprese devono partire dalle esigenze di salute e sicurezza dei lavoratori e non dalla sola ricerca del profitto".

L'attivo unitario Rsu/Rls di Pisa, infine, ritiene importanti le iniziative messe in campo nelle fabbriche e nei territori e dà mandato alle segreterie provinciali di Fim, Fiom e Uilm di avanzare la richiesta dell’apertura di una vertenza e di una mobilitazione generale ed unitaria delle confederazioni Cgil, Cisl e Uil sia a livello territoriale che a livello nazionale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico intenso sin dalle prime ore del mattino in direzione mare. Un incidente paralizza l'arteria poco dopo lo svincolo di Santa Croce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Valentina Bani

Giovedì 10 Giugno 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS