QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°17° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2019

Attualità sabato 26 maggio 2018 ore 12:00

Salute e sicurezza sul lavoro, voce ai sindacati

Fim, Fiom e Uilm Pisa si sono riuniti a Calcinaia per discutere del delicato tema: "Tutti dobbiamo fare di più. Vertenza e mobilitazione generale"



CALCINAIA — L'attivo unitario dei delegati e dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza di Fim, Fiom e Uilm di Pisa si è riunito a Calcinaia per discutere dei recenti infortuni sul lavoro, in particolare nelle aziende metalmeccaniche.

L’attivo Unitario ha espresso solidarietà alle famiglie, ai colleghi e ai compagni dei lavoratori che hanno perso la vita. "Non è più tollerabile - hanno detto - che si subiscano questi gravissimi incidenti senza che nessuno, a cominciare dalle imprese e dalle istituzioni, si pongano il problema di avviare un confronto serrato per porre fine a questa vera e propria guerra. E’ indispensabile che tutti rispettino le leggi, che vengano cambiate le leggi sbagliate che portano a questi risultati e che vengano potenziati e non ridotti gli organismi ispettivi e di controllo. Questi tragici eventi infatti, sono anche il frutto di leggi sbagliate o non rispettate in materia di appalti, subappalti e contratti precari".

E aggiungono: "La deresponsabilizzazione delle imprese, la frammentazione del lavoro e la ricattabilità dei lavoratori sono altre cause che producono lo stesso tragico risultato. E’ necessario inoltre, investire maggiormente sugli RLS e sui delegati valorizzando e praticando anche le misure concordate anche nel recente Ccnl dei metalmeccanici, a cominciare dalla formazione a tutti i lavoratori e all’individuazione e all’analisi degli infortuni e dei mancati infortuni. L’innovazione tecnologica e i finanziamenti pubblici alle imprese devono partire dalle esigenze di salute e sicurezza dei lavoratori e non dalla sola ricerca del profitto".

L'attivo unitario Rsu/Rls di Pisa, infine, ritiene importanti le iniziative messe in campo nelle fabbriche e nei territori e dà mandato alle segreterie provinciali di Fim, Fiom e Uilm di avanzare la richiesta dell’apertura di una vertenza e di una mobilitazione generale ed unitaria delle confederazioni Cgil, Cisl e Uil sia a livello territoriale che a livello nazionale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità