Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:25 METEO:PONTEDERA15°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca lunedì 15 febbraio 2021 ore 16:50

Stemma sparito dalla chiesa e ritrovato in negozio

Lo stemma araldico
Lo stemma araldico

I carabinieri per la tutela del patrimonio hanno fatto una serie di ritrovamenti, tra cui uno stemma rubato nella Chiesa di San Michele Arcangelo



CALCINAIA — I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Firenze hanno recuperato quattro opere d'arte rubate in provincia di Lucca, Arezzo e Pisa. Due persone sono state denunciate per ricettazione, mentre le opere sono state restituite ai legittimi proprietari. Il valore totale è stato stimato in centomila euro.

Tra queste opere recuperate ce n'è anche una che si trovava in Valdera. Si tratta di uno Stemma araldico del XVIII secolo, rubato tra il 2014 ed il 2017 dalla Chiesa della Compagnia di San Michele Arcangelo di Calcinaia. La data del furto non è precisa perché nessuno al tempo si accorse dell'ammanco.

E' stato recuperato nel corso di un’indagine avviata nel Gennaio del 2018, a seguito di una segnalazione pervenuta dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno. L’opera, di particolare pregio, che raffigura lo stemma della famiglia Del Corso che, nella prima metà del Settecento, finanziò la costruzione dell’altare e della balaustra della chiesa.

Quest'opera è stata trovata esposta in un negozio in provincia di Pisa, saldamente ancorata al muro.

Le opere ritrovate 1

Le opere ritrovate 1

Un'altra opera ritrovata è una scultura in terracotta attribuita a Agnolo di Polo, inizi del XVI secolo, rubata il 23 Maggio 2004 in un cappella di Arezzo, ritrovata in possesso di un professionista sta fiorentino, ritenuto acquirente in buona fede. Per questo ritrovamento è scattata la denuncia per ricettazione nei confronti di un anziano di 82 anni di Roma. 

Gli ultimi due ritrovamenti riguardano due dipinti attribuiti a Pier Dandini (Firenze, 1646-1712) rubati nel 1984 a Lucca. Le opere raffigurano Giale e Sisara e Giuditta ed Oloferne. Sono stati trovati in una casa a Salerno ed erano in vendita in una casa d'aste napoletana che non sapeva del furto. Il doppio ritrovamento dei carabinieri è avvenuto tramite ricerche sul web. Per questi due dipinti è stato denunciato un uomo di 47 anni di Salerno.

Le opere ritrovate 2

Le opere ritrovate 2

Le opere ritrovate 3

Le opere ritrovate 3

Le opere ritrovate 4

Le opere ritrovate 4

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore rilevate 25 nuove positività al coronavirus in Valdera. I dati della Ausl Toscana nord ovest anche su ricoverati e vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca