Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:43 METEO:PONTEDERA13°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Achille Lauro vestito da sposa bacia Boss Doms e duetta con Fiorello

Cronaca martedì 17 novembre 2015 ore 11:25

"Caduta dalle scale, l'ho lasciata in auto"

Il compagno accusato di omicidio fornice una nuova versione dei fatti. Mara sarebbe caduta e lui l'avrebbe abbandonata in macchina



CAPANNOLI — Ha cambiato versione il compagno di Mara Catani Neri, la 42enne trovata nel cortile di casa priva di vita il 26 aprile del 2013. L'uomo è al centro del dibattito processuale e la sua situazione si fa via via più complicata.

Secondo l'ultima versione riportata dal 39enne Alfredo Di Giovannantonio, camionista di Zambra, dopo essere rincasati da una serata a Calci in compagnia di amici, Mara sarebbe stata ubriaca. Di Giovannantonio ha raccontato che Mara non si reggeva in piedi. L'uomo avrebbe perciò accompagnato prima il bambino all'auto e sarebbe quindi tornato a prenderla. Mara sarebbe poi caduta dalle scale e lui l'avrebbe abbandonata in macchina senza avvisare nessuno.

Il camionista si è giustificato spiegando di essere stato a sua volta ubriaco. Una versione, questa, completamente in disaccordo con le precedenti. In passato, Di Giovannantonio aveva sostenuto la tesi del malore, poi screditata dagli accertamenti sul corpo della donna: evidenti segni di percosse e di trascinamento non collimavano con la prima versione dei fatti riferita dall'uomo.

La prossima udienza del processo è fissata al 18 gennaio 2016. Dopo una discussione arriverà anche la sentenza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità