QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 14 novembre 2018

Attualità lunedì 05 novembre 2018 ore 08:54

Le Marginette come luogo del cuore

Il convegno

ll valore dei beni comuni, a Capannoli la sensibilizzazione da parte dei ragazzi sulle Marginette in collaborazione con il Fai



CAPANNOLI — Prosegue il percorso di sensibilizzazione e valorizzazione del Bene comune, avviato da tempo dall'Amministrazione Comunale e rivolto alle scuole del territorio. Tre anni fa, su proposta del Comune, la scuola primaria di Capannoli partecipò al concorso promosso dal Miur "Adotta un monumento" ed i bambini scelsero di adottare Villa Baciocchi e le Marginette.

Testimonianze da parte di nonni, ricerche e uscite sul territorio, appelli alla sindaca affinché proteggesse questo patrimonio: ne scaturì un risultato carico di interesse. Il lavoro è stato l'inizio di ulteriori passi volti alla valorizzazione del  patrimonio artistico e culturale.

Le Marginette, sparse sul territorio comunale, sono oggi candidate tra "I luoghi del cuore", il concorso promosso dal FAI - Fondo Ambiente Italiano - ed hanno raggiunto oltre 2400 voti, un numero inaspettato.

Inoltre, il Comune di Capannoli e le scuole sono partner del PON “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico” coordinato dall'Unione Valdera e finanziato dal Miur, di cui è capofila l'ITCG “E.Fermi” di Pontedera. I ragazzi tratteranno ancora il tema del rispetto ai beni comuni, tra cui la Villa Baciocchi e le Marginette.

Ieri al teatro comunale si è svolta una bella iniziativa rivolta a tutti i cittadini con la presenza delle scuole, a cui ha partecipato, insieme alla sindaca Arianna Cecchini, la capo Delegazione del FAI Pisa Patrizia Pinto, che ha sottolineato che "C’è stata una bella sinergia tra il Comune e la scuola, da un progetto che ha coinvolto i ragazzi è nata una valorizzazione, questo è davvero un bell’esempio".

Soddisfazione per i ragazzi e le docenti Patrizia Benedetti e Michela Dei che hanno seguito e stanno ancora lavorando al progetto, poiché, come ha commentato la sindaca Cecchini "Quando i ragazzi vedono in concreto a che cosa è servito il loro impegno l'obiettivo è raggiunto" e che "Il rispetto al bene comune inizia proprio da progetti come questo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità