QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°24° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 16 agosto 2018

Attualità giovedì 17 maggio 2018 ore 13:30

"Dieci cremazioni all'anno, il forno è inutile"

Il segretario del Psi Massimo Novi a un'iniziativa col sindaco Mirko Terreni
Il segretario del Psi Massimo Novi a un'iniziativa col sindaco Mirko Terreni

Il Psi dopo la conclusione del percorso partecipato: "La Giunta torni sulla propria decisione. Mal impiegati i 30mila euro a Sociolab"



CASCIANA TERME LARI — Il Partito socialista di Casciana Terme è intervenuto dopo la nostra intervista al sindaco Mirko Terreni riguardo alla gestione dei servizi cimiteriali.

"La Giunta torni sulla propria decisione - hanno detto dal Psi - e riorganizzi il servizio con nuovi criteri. In relazione all’oggetto e alle esternazioni del sindaco Terreni, i socialisti ribadiscono le critiche già avanzate al percorso partecipato ritenendo mal impiegati gli oltre 30mila euro spesi per il supporto tecnico della società Sociolab, destinati di fatto a “numeri molto scarsi di cittadini” per stessa ammissione dei promotori". 

I socialisti chiedono "l’immediata revoca della delibera n°12 del 2017 e conseguentemente il mandato per la redazione della variante al Regolamento Urbanistico. La Giunta deve immediatamente a riorganizzare la gestione del servizio a partire dall’individuazione di una delega specifica a un assessore, all’individuazione di un’Unità Operativa con personale assegnato a tali mansioni e alla redazione di un piano di interventi dettagliato e scandito nel tempo". 

In merito alla discussa realizzazione del tempio crematorio per il Psi "secondo gli stessi dati forniti dall’amministrazione comunale rappresentano la necessità di meno di dieci cremazioni annue e nessuna forte domanda proveniente dalla popolazione: appare pertanto inutile tale opera se non nell’ambito della proposta avanzata dalla società Altair. Tutte le forze che si richiamano all’esperienza del centrosinistra devono tornare a fare politiche di prossimità alla popolazione, rivendicando il ruolo competente dell’Ente Locale nelle scelte effettuate nell’esclusivo interesse della gente, prendendo atto della volontà popolare per evitare che l’elettorato decida di orientarsi verso altri schieramenti, come accaduto alle recenti consultazioni nazionali".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità