Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:43 METEO:PONTEDERA17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità giovedì 30 marzo 2023 ore 07:45

Il campino, un gioiello fatto a pezzi

A Casciana Alta uno spazio in cui poter giocare e stare bene è oggetto di continui atti vandalici e reso quasi impraticabile e pericoloso



CASCIANA TERME LARI — "Niente di nuovo sotto il sole" si potrebbe dire con un pizzico di sarcasmo, per sottolineare che forse ciò di cui si sta parlando è solo una vecchia storia, comune a tanti luoghi e a tante situazioni.

Non è certo uno scoop giornalistico e neanche una grossa novità, ma potrebbe essere l’occasione affinché tutti possano riflettere qualche minuto anche su questa vicenda.

Il campo giochi a Casciana Alta è uno spazio prezioso per i bimbi e non solo, uno spazio aperto di grande dimensioni dove i ragazzi possono correre, giocare a pallone e a pallacanestro, dove è possibile ritrovarsi per chiacchierare e far giocare i più piccini sulle altalene e sugli scivoli.

Ma, purtroppo, è preda di atti di vandalismo continui che non solo arrecano danni economici alla struttura, ma spesso possono essere molto pericolosi.

Quelle che si possono vedere nella galleria sono alcune foto scattate di recente, in più date.

Come si vede regna ovunque un disordine infinito, scritte e disegni inopportuni, giochi rotti e non manca mai il mucchietto di rifiuti che in molti hanno poca voglia di impegnarsi a portare ai depositi.

Alcuni cittadini cascianesi hanno chiesto più volte all'amministrazione comunale l'apposizione di una telecamera a circuito chiuso per poter individuare i colpevoli, ma sembra che non possa essere messa per questioni di privacy trattandosi di luogo frequentato soprattutto da minori. 

Che dire allora? No rispetto all’ambiente, no educazione civica, no consapevolezza che ciò che viene rotto comporta prima o poi una spesa che tutti quanti siamo tenuti a sostenere. Resta da sperare che le immagini che parlano da sole, possano essere di stimolo ad una seria riflessione da parte di tutti, vandali e non.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fissati i funerali del tecnico forcolese, tra le vittime dell'esplosione della centrale idroelettrica. Nel giorno delle esequie sarà lutto cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità