QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità domenica 12 gennaio 2020 ore 18:25

Inaugurato il nuovo mezzo antincendio

Foto di: Marcella Bitozzi

La Misericordia di Lari ha arricchito il parco macchine con un mezzo per il servizio antincendio della protezione civile, mattina di festa



CASCIANA TERME LARI — Inaugurato questa mattina il nuovo mezzo in dotazione al servizio antincendio della protezione civile della Misericordia di Lari.

Si tratta di un “Mercedes Unimog”, mezzo polivalente adatto a varie funzioni, come antincendio, spargisale, spazzaneve, trasporto di mezzi pesanti e tanto altro.

Il programma è iniziato alle 10 ed è terminato alle 12.30 con un aperitivo in piazza Matteotti. Erano presenti, oltre Franca Mencacci priora della Misericordia di Lari, Mirko Terreni Sindaco di Casciana Terme Lari, Francesco Drosera direttore delle operazioni spegnimento incendi boschivi a livello regionale, Massimo Bendinelli responsabile operativo regionale delle Misericordie, Marco Fagiolini responsabile area emergenze provinciale Misericordie, Maurizio Novi presidente associazione Misericordie Pisane, Alessandro Fregoli formatore federale di protezione civile, oltre a rappresentanti istituzionali dell’arma e una delegazione della Croce Rossa di Casciana Terme.

Il Parroco Don Tommaso Botti ha benedetto il mezzo e il Sindaco Terreni ha concesso ad Alessandro Salutini responsabile del gruppo protezione civile antincendio della Misericordia di Lari, di tagliare il nastro per la sua inaugurazione.

Il parco macchine della Misericordia di Lari, in questi ultimi anni, si è arricchito di mezzi di ultimissima generazione, specializzati nei vari interventi ed in grado di fronteggiare qualsiasi emergenza.

C’è stata festa anche nella Chiesa di Santa Maria Assunta, dove il Parroco Don Tommaso Botti, per festeggiare la giornata del “battesimo di Cristo” ha invitato tutti i bambini del comprensorio e non ad essere presenti alla Santa Messa e li ha omaggiati tutti con una calamita con su scritta la preghiera semplice di San Francesco e l’immagine del Papa.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Risultati elezioni Emilia Romagna, le quattro ragioni della frenata di Salvini e la vera incognita per il governo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità