QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 25 maggio 2019

Attualità sabato 03 settembre 2016 ore 18:30

Quando Madre Teresa di Calcutta visitò Perignano

A Perignano, don Armando Zappolini (a destra) per mano a Madre Teresa

A Roma la santificazione della suora albanese che scelse di vivere fra i poveri. Nel maggio 1990 visitò il paese con Padre Orson e don Zappolini



CASCIANA TERME LARI — Era il 20 maggio 1990 quando visitò Perignano, e la sua opera di misericordia era già famosa in tutto il mondo, Domani, domenica 4 settembre, Madre Teresa di Calcutta verrà fatta santa.

Fra le delegazioni di 15 Paesi, in piazza San Pietro ci sarà anche un gruppo di Bhalobasa, l'associazione fondata da don Armando Zappolini, parroco di Perignano, nata giunto un anno dopo da quella speciale visita della “piccola matita di Dio” in terra larigiana.

Ecco come si arrivò a quel 20 maggio 1990. Alla fine degli anni '80 in aiuto nella parrocchia di Perignano arrivò un giovane sacerdote indiano, padre Orson Wells che grazie alla profonda stima che riceveva da Madre Teresa di Calcuttariuscì a farla transitare dalla piccola frazione durante un suo viaggio in Italia. Pochi mesi dopo, padre Orson, dovendo tornare a Calcutta, rispose così alla proposta di una generosa raccolta fondi: “Non mandate soldi, venite a vedere”.

Nel’agosto dell'anno dopo, don Armando Zappolini insieme ad Aldo Tamberi e Arrigo Frosini, partirono per il primo viaggio a Calcutta e al loro ritorno nacque l’associazione Bhalobasa, il cui nome in bengalese significa amore. Quello che Madre Teresa ha insegnato al mondo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Politica