QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 20 luglio 2019

Attualità giovedì 02 febbraio 2017 ore 11:32

Un bilancio per frenare le tasse

Il sindaco Mirko Terreni spiega il bilancio di previsione: sulla Tari agevolazioni e sgravi fiscali per un totale di 160mila euro



CASCIANA TERME-LARI — Unificazione dei servizi di gestione del territorio, investimenti, innovazione nei servizi, tutela delle fasce deboli: sono questi i cardini del bilancio di previsione 2017 approvato dal Consiglio comunale di Casciana Terme-Lari, martedì 31 gennaio, così come li presenta il sindaco Mirko Terreni.

"Un bilancio che è stato possibile realizzare grazie ai tasselli importanti messi negli anni passati con la costruzione del nostro nuovo Comune, un lavoro iniziato nel 2014 - spiega Terreni - che ci ha visti impegnati quotidianamente nell’attuazione del programma di mandato e che con quest’anno compie il più importante passo di consolidamento dell’azione di governo.”

Il sindaco parte dalle tasse, annunciando l'attuazione di un'agevolazione importante sull'Imu per gli immobili affittati a canone concordato, che scende al 7,6.

Un discorso a parte merita la Tari: "Considerati i costi di smaltimento del rifiuto indifferenziato sempre maggiori e data l’attuale situazione sul territorio comunale, che ne vede una parte servita dalla raccolta domiciliare porta a porta, con una percentuale di differenziata che raggiunge il 75 per cento e l’altra che ha ancora la raccolta stradale a cassonetto, in cui la differenziata è ferma al 35 per cento, il 2017 avrebbe sicuramente visto un aumento della tari pari al 7 cento, con il rischio di un ulteriore incremento nel 2018 e negli anni a venire".

"Ridurre la percentuale di indifferenziato - dichiara Terreni - è l’unico modo con cui è possibile controllare maggiormente i costi, pertanto si è deciso di estendere il Porta a Porta all’intero territorio comunale, a partire dal mese di giugno, e questa operazione rappresenta senza dubbio una delle principali innovazioni nei servizi al territorio, unico mezzo per centrare l’obiettivo di superare il 70 per cento di raccolta differenziata. Affinché tutto ciò sia possibile, è necessario un aumento della tassa sui rifiuti, che può essere contenuto, nel caso di una famiglia media, in circa 40 euro l'anno, 10 centesimi al giorno".

In sostanza la tariffa torna ai livelli medi che i cittadini pagavano nel 2013 ma a fronte di un ampliamento del servizio: "Questa operazione consentirà a fronte di uno sforzo maggiore iniziale, di migliorare la qualità della vita sul territorio e di ridurre e contenere la tariffa negli anni successivi".

Il primo cittadino segnala poi lo stanziamento di maggiori agevolazioni e sgravi fiscali per un totale di 160mila euro: agevolazioni volte a tutelare le fasce più deboli della popolazione (anziani, disabili, invalidi), con riduzioni che abbattono la tariffa dal 70 al 90 per cento, e con riduzioni dal 15 al 50% per le famiglie con Isee fino a 18mila euro".

I cittadini possono richiedere le agevolazioni fino al 15 marzo. "Con questo bilancio abbiamo voluto pensare anche a chi coraggiosamente apre un'attività nuova in questo momento di difficoltà - prosegue Terreni - incentivando chi va ad utilizzare fondi oggi vuoti con l’avvio di attività imprenditoriali prevedendo una riduzione del 30 per cento della Tari valida per i primi tre anni di attività. Sono confermate le riduzioni del 50 per cento sui locali delle associazioni e del 40 per cento per le attività che contribuiranno alla lotta al gioco d’azzardo dismettendo le slot machines".

L'Amministrazione ha previsto inoltre stanziamenti sul sociale per oltre 660mila euro, attraverso i quali garantirà forme di tutela alle fasce deboli della cittadinanza e, tra le varie misure, l’integrazione ai canoni d’affitto.

Sulla scuola, a fronte di uno stanziamento complessivo superiore a 800mila euro, e che finanzia in maniera preponderante mensa e trasporto scolastici (solo parzialmente coperti con le tariffe pagate dai genitori), sono stati previsti nello specifico 33mila euro per i progetti scolastici per arricchire così l’attività formativa degli alunni dando avvio a una programmazione triennale concordata con l’Istituto Comprensivo.

Garantiti gli stanziamenti sul turismo con i due punti informazione su Casciana Terme e su Lari e sulla promozione culturale e folcloristica: "Oltre agli investimenti che ogni anno l’Amministrazione prevede per le asfaltature e l’ampliamento dell’illuminazione pubblica, per un totale di 100mila euro, nel 2017 si procederà in particolare alla riqualificazione di Piazza Vittorio Veneto a Perignano, per un investimento pari a 200mila euro, e alla ristrutturazione del quartiere Venezia nella frazione di Cevoli, per altrettanti 200mila euro".

Oltre la messa in cantiere dei lavori per la costruzione del nuovo polo scolastico di Casciana Terme per 6 milioni di euro, un importante cambiamento investirà infine gli 11 cimiteri presenti sul territorio comunale: l’Amministrazione infatti, attraverso lo strumento del project financing, ha previsto di affidare la gestione ad un concessionario esterno al fine di poter assicurare, con le adeguate risorse, tutti gli investimenti e le manutenzioni che i cimiteri necessitano, per poter garantire ambienti accoglienti e decorosi per chi si reca in visita ai propri defunti. 

“Con questo bilancio di previsione l’Amministrazione completa l’opera di unificazione dei servizi, spingendosi ancora di più nell’attuazione concreta del processo di fusione. - dice ancora il sindaco - Dopo aver unificato i servizi alla persona, nel 2017 riusciamo a unificare anche i servizi territoriali, attraverso il porta a porta e la gestione dei cimiteri, e questo è sicuramente un traguardo che andrà a beneficio dei nostri cittadini. 

"Un bilancio, quello che abbiamo approvato martedì in consiglio, che mette in primo piano gli investimenti, mantiene e garantisce servizi di qualità e tutela le fasce deboli. – conclude il Sindaco Mirko Terreni – Un risultato di cui siamo molto soddisfatti e che rispecchia l’impegno con cui abbiamo richiesto la fiducia ai nostri cittadini. Una forte spinta che da il via alla seconda parte del nostro mandato amministrativo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità