Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:11 METEO:PONTEDERA17°30°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione nel Novarese

Attualità martedì 11 maggio 2021 ore 17:44

"Sappiamo di attività intorno alla Grillaia"

La discarica della Grillaia
La discarica della Grillaia

La consigliera regionale del M5S Galletti: "I nostri atti giacciono nei cassetti della Commissione e intorno alla discarica riprendono le attività”



CHIANNI — La capogruppo del Movimento cinque stelle in consiglio regionale, Irene Galletti, è intervenuta per parlare della situazione delicata della discarica della Grillaia a Chianni.

“Mentre i nostri atti sulla Grillaia di Chianni giacciono nei cassetti della Commissione in attesa di essere calendarizzati, sappiamo dai cittadini di movimenti attorno al perimetro della discarica, ufficiosamente descritti come opere di manutenzione ordinaria e piantumazione, ma ritenuti dai più come il campanello di allarme di una imminente riapertura”.

Galletti ha aggiunto: “E tutto questo accade nel silenzio assordante della Regione, che dall’autorizzazione concessa lo scorso anno non si è assunta alcun impegno in merito. Era Maggio quando nel ‘96, i chiannerini e tanti altri abitanti dei territori limitrofi alla discarica, si ribellarono al conferimento in Grillaia dei fanghi provenienti dalle concerie di Santa Croce, situazione che sfuggì di mano alle istituzioni e si risolse in uno scontro tra cittadini e forze dell’ordine”.

“Oggi la Regione - ha attaccato la pentastellata - si trova coinvolta nell’inchiesta Keu, che riguarda proprio i rifiuti delle concerie e le modalità illecite di smaltimento, e non possiamo che domandarci se non sia il caso di fermarsi un attimo e verificare lo stato ambientale della discarica di Chianni, proprio in virtù del fatto che venne a suo tempo chiusa a causa dell’inquinamento provocato dai percolati. Avevamo preparato un atto in tal senso, di carattere precauzionale, con l’indicazione di monitorare la situazione attuale dei fanghi in Grillaia. Mozione neanche calendarizzata nella scorsa seduta di Consiglio perché ritenuta distante dai fatti delle Concerie di Santa Croce”.

“Insomma - ha concluso Galletti - il Partito Democratico non solo non si esprime sulla questione della Grillaia, ma pare non volerne neanche parlare. Una situazione imbarazzante che frantuma i rapporti già compromessi tra le istituzioni più alte della regione e i cittadini coinvolti nella vicenda, che giustamente annunciano iniziative legittime per proteggere la salute e l’ambiente. E in questa battaglia io sarò al loro fianco”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le fiamme divampate nel pomeriggio in località Colle del Rosselmini - La Croce. Il Comune invita a fare attenzione e a non intralciare l'antincendio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Nila Biasci nei Doveri

Martedì 15 Giugno 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cultura

Lavoro