Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:17 METEO:PONTEDERA11°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità martedì 09 marzo 2021 ore 11:59

Grillaia, arriva il progetto di messa in sicurezza

Coinvolto un importante gruppo del nord Italia. Giovedì la presentazione del progetto. Grande attesa per capire cosa accadrà



CHIANNI — Giovedì prossimo a Chianni sarà presentato il "Progetto per la messa in sicurezza e il completamento del sito di conferimento rifiuti La Grillaia di Chianni."

A curare il progetto e la presentazione sarà il Gruppo Vergero, una importante realtà del Nord Italia costituita da società attive nel settore dei servizi ambientali per l’industria e l’agricoltura.

il Gruppo Vergero, ha un fatturato di 28,5 milioni di euro (2020), gestisce 80.000 tonnellate di rifiuti ogni anno, ha 40.000 clienti legati al mondo dell'agricoltura e 1500 in quello industriale. Controlla 5 società, ha 7 stabilimenti in Italia e oltre 130 dipendenti.

Il presidente è Marco Vergero ed il gruppo nel 2014, in provincia di Pisa, ha acquisito Carvin Divisione Ambiente con sede a Ponsacco diventando una delle aziende leader in Toscana nella raccolta, recupero e smaltimento di rifiuti agricoli.

"Con una forte presenza nel Nord-Ovest, e operativo in tutta Italia, il Gruppo è il partner ideale per tutte le realtà private e pubbliche che desiderano valorizzare le risorse, ridurre l’impatto ambientale e implementare un modello di business e gestione del territorio improntati alla sostenibilità", si legge sul sito ufficiale, facendo ipotizzare dunque una partnership aziendale con l'attuale proprietà della Grillaia, quella di Nuovi servizi ambiente.

La presentazione di giovedì è comunque una novità molto importante in un contesto che vede tuttora uno scenario da scrivere. Dopo il via libera nei mesi scorsi da parte della Regione all'autorizzazione ai titolari dell'impianto per il conferimento di fibrocemento, con le polemiche e le proteste che ha suscitato ( vedi articoli correlati ) sia da parte degli enti locali, che dai comitati ambientalisti, in questi mesi si è tentata una mediazione politica, con varie opzioni in campo, compreso un passaggio in mano pubblica, che però non ha portato a soluzioni concrete. 

C'è dunque grande attesa per capire cosa sarà detto giovedì e per conoscere i progetti in campo sulla Grillaia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Covid, mentre la Toscana va verso la terza settimana consecutiva di zona gialla ci sono alcuni territori ancora a rischio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cultura

Attualità

Sport