Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:PONTEDERA18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Politica martedì 23 febbraio 2021 ore 10:00

Grillaia, la Regione parla con i sindaci

E' convocata per domani nel tardo pomeriggio una riunione tra l'assessore regionale all'ambiente Monni e i sindaci della zona



CHIANNI — Grillaia, si discute. Dopo tante prese di posizione, proteste, iniziative, si torna a sedersi intorno ad un tavolo per cercare una soluzione rispetto all'argomento discarica di Chianni.

L'assessore regionale all'ambiente Monia Monni ha infatti convocato per il tardo pomeriggio di domani una riunione con i sindaci dei tre Comuni dell'Alta Valdera ( Lajatico, Chianni, Terricciola ) interessati dalla possibile riapertura dell'impianto per il conferimento di amianto.

Una possibile riapertura arrivata dopo che, la scorsa primavera, la stessa Regione ha rilasciato un'autorizzazione in tal senso, innescando non poche polemiche sui territori e dopo che lo stesso Consiglio regionale ha approvato, nel giugno scorso, una mozione per chiedere alla Giunta di tornare indietro e, più recentemente, un ordine del giorno dove si chiedeva di trovare "Strumenti finanziari atti garantire la chiusura dell'impianto."

Dopo l'individuazione di un possibile percorso per fare andare la discarica in mano pubblica, è di alcune settimane fa la presa di posizione della stessa Monni che, di fatto, ha spiega come la risoluzione in questione non sia attuabile in quanto la discarica della Grillaia è di proprietà privata e non rientra nella pianificazione regionale.

Una doccia fredda anche per lo stesso sindaco di Chianni, Giacomo Tarrini, che, non più tardi di dieci giorni fa, disse:""La Regione ci dica cosa vuole fare" ed è molto probabile che la riunione in programma domani risponda proprio a questa domanda.

Intanto prosegue la mobilitazione dei residenti della zona, riuniti nel comitato "Gruppo Zero", che, proprio alla Regione e ai suoi consiglieri ha chiesto un impegno in prima persona sulla vicenda, mentre i consiglieri regionale di FdI Petrucci e Capecchi chiedono che l'assessore Monni riferisca sulla vicenda in Commissione ambiente invitando a "Non fare scaricabarile sui Comuni".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità