Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:PONTEDERA14°26°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Attualità venerdì 19 giugno 2020 ore 12:54

Liberi dai fanghi, dubbi su Grillaia e spandimenti

Preoccupazioni del coordinamento per la delibera regionale per nuovi conferimenti alla discarica Grillaia e l'operazione "blu mais" sugli spandimenti



CHIANNI — Il coordinamento “Liberi dai fanghi” è intervenuto per esprimere "forte preoccupazione per due recenti episodi che hanno riguardato il nostro territorio".

Il coordinamento si riferisce alla situazione della discarica La Grillaia. La giunta regionale  ha approvato una delibera che autorizza la riapertura dell'impianto e nuovi conferimenti. Il consiglio regionale, a larga maggioranza, ha votato una mozione per chiedere alla giunta di tornare indietro sulla decisione.

L'altro fatto che preoccupa "Liberi da fanghi" è  l'operazione “Blu mais” che ha rilevato un “traffico illecito di rifiuti del distretto conciario” con “accertato spandimento nei terreni agricoli”.

Il coordinamento rimarca "la forte criticità ambientale della zona. In un raggio di 15 chilometri a centro Casciana Terme (il 3 per cento della superficie regionale) insistono tre discariche (Belvedere, Geofor, Scapigliato) che da sole ricevono la maggioranza dei rifiuti di tutta la regione. La Grillaia, momentaneamente chiusa, è interna a questo cerchio, e vi si vorrebbe conferire amianto"

Secondo il coordinamento "non è più possibile relegare il problema soltanto ad una singola zona, oppure al Comune di volta in volta direttamente interessato: facciamo parte di un territorio comune e di un destino comune. L'impatto della riapertura de La Grillaia, come quello di nuovi focolai di spandimento dei fanghi, interessa un'area molto più vasta di quello che viene detto o valutato". 

La campagna "Liberi dai fanghi" è promossa da: “Chiodo fisso - dare voce a chi non ha voce”, “Eliantus – volontari per l’ambiente”, “Orizzonte comune”, Le Fionde, Legambiente Valdera, Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, coordinamento provinciale di PisaMedicina Democratica, Non più Sola, Pontedera Slow Food, Valdera TAT, movimento tutela ambiente e territorio Montefoscoli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un noto imprenditore è deceduto per un malore improvviso ieri. Lavorava nel campo della ristorazione, a Casciana aveva gestito una pizzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cronaca