comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:PONTEDERA13°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Cervinia, la funivia presa d'assalto nonostante il Covid: polemiche sui social

Attualità mercoledì 08 luglio 2020 ore 11:26

La cometa Neowise vista da Palaia

La cometa vista dalla Rocca di Palaia (foto di Filippo Valacchi)
La cometa vista dalla Rocca di Palaia (foto di Filippo Valacchi)

L'appassionato di astronomia della Valdera Valacchi: "Questa cometa ha aumentato la luminosità a livelli impensabili". Come riuscire a vederla



PALAIA — Filippo Valacchi è un appassionato di astronomia della Valdera. Più volte abbiamo pubblicato le sue foto della luna e dei pianeti del sistema solare.

Oggi Valacchi ci ha inviato le foto della cometa Neowise: "E' stata scoperta il 27 marzo scorso dalla sonda Neowise (Near Earth Object Wide-field Infrared Survey Explorer) della NASA. La cometa C/2020 F3 Neowise non prometteva nulla di eccezionale ma ha continuamente aumentato la sua luminosità fino a livelli impensabili ed ora, con la sua piccola coda, ha raggiunto una luminosità che la rende visibile ad occhio nudo se il cielo è trasparente" ha spiegato Valacchi.

Le foto che vedete sono state scattate dalla rocca di Palaia, la prima si intitola "la pieve e la cometa", la seconda è un dettaglio della cometa Neowise, la terza è una panoramica dalla rocca di Palaia. Le immagini sono state scattate con una Nikon D3200 e obiettivo Tamron 70/300, le foto non sono ritoccate.

La pieve e la cometa Neowise (foto di Filippo Valacchi)

La pieve e la cometa Neowise (foto di Filippo Valacchi)

La distanza minima della cometa dalla Terra si verificherà il 23 luglio, quando sarà a 94 milioni di chilometri da noi.

Valacchi ha dato altre informazioni su Neowise: "Questa cometa è sopravvissuta indenne al perielio dello scorso 3 luglio: le telecamere della sonda SOHO, perennemente puntate sul Sole, hanno ripreso il passaggio ravvicinato della cometa con la nostra stella durante il quale l'astro chiomato ha aumentato la sua luminosità continuamente, superando la magnitudine 2 (più luminosa quindi alla Stella Polare). La cometa, in quel momento vicinissima al Sole, ha poi iniziato ad allontanarsene perdendo gradualmente luminosità, ma la sua magnitudine rimarrà sopra la 6 (e quindi teoricamente visibile ad occhio nudo) fino a circa il 20 luglio".

La cometa Neowise (foto di Filippo Valacchi)

La cometa Neowise (foto di Filippo Valacchi)

Valacchi ha fornito consigli su come osservarla: "In questi giorni, prima dell'alba, quando il cielo sta schiarendo, cercarla nelle posizioni indicate nella cartina, tra Auriga e Lince. È sempre raccomandabile l'uso di un binocolo proprio perché il cielo chiaro rende meno visibile la cometa. A partire da metà luglio sarà possibile (sempre con un binocolo) osservarla alla sera dalle 21. La cometa C/2020 F3 Neowise è una cometa retrograda, cioè che ha un moto contrario al moto di rivoluzione atteso, orbita attorno al Sole nel verso contrario da quello seguito dai pianeti". 

"Sarà circumpolare dall'Italia, e quindi visibile tutta la notte, nel periodo tra il 15 luglio ed il 23 luglio attraversando la regione della costellazione del Dragone e della parte bassa dell'Orsa Maggiore (sopra il Leone). In seguito sarà rilevabile nelle costellazioni della Chioma di Berenice (inizio Agosto), Vergine (tutto Agosto), Bilancia (Settembre) ma per questi periodi avrà una magnitudine troppo flebile per essere avvistata ad occhio nudo" ha concluso Valacchi.

Panoramica dalla Rocca di Palaia (foto di Filippo Valacchi)

Panoramica dalla Rocca di Palaia (foto di Filippo Valacchi)



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Sport

Sport