QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°15° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 18 novembre 2019

Attualità venerdì 22 maggio 2015 ore 18:45

Sotto la pioggia consegnati 12 alloggi popolari

​Taglio del nastro bagnato in via Salgari. Un milione e 200mila euro il costo delle abitazioni. La soddisfazione di Terreni



CASCIANA TERME LARI — Taglio bagnato taglio fortunato? Si augurano di si i nuovi inquilini di Casciana Alta. Il sindaco Mirko Terreni ha consegnato questa mattina dodici alloggi di edilizia economica popolare ad altrettanti assegnatari.

E’ nata una nuova piccola comunità nel paese di Casciana Alta, che da stamani ha risolto sicuramente uno dei più grossi problemi, quello della casa.

Presenti Matteo Cartacci Assessore alle politiche sociali, Simona Cestari Assessore all’urbanistica, Giorgio Federici direttore Apes (Azienda Pisana Edilizia sociale), l’amministratore Apes Lorenzo Bani, oltre a tecnici e funzionari dell’azienda e del Comune che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera.

Gli alloggi sono costruiti per rispondere ai criteri di accessibilità per i disabili, e con le moderne tecniche di risparmio energetico di fascia A, sono dotati di impianto solare termico e di impianto di riscaldamento a terra a pannelli radianti.

Si legge inoltre nella relazione tecnica esplicativa che “alla ricerca architettonica si unisce una ricerca tecnica che punta all’applicazione del cappotto esterno come contributo di base ai principi di eco-efficienza energetica, confort abitativo e salvaguardia della salute. Il sistema muratura-infisso sarà realizzato per rispondere adeguatamente nell’integrazione con il rivestimento a cappotto in modo da eliminare o ridurre al minimo il ponte termico e gli impianti di distribuzione saranno dotati degli opportuni accorgimenti per minimizzare il consumo di acqua potabile”.

Gli appartamenti hanno un’area calpestabile diversificata, sono stati assegnati secondo i criteri del numero dei componenti il nucleo familiare, e dispongono tutti di una cantinetta e di un posto auto.

Il costo della struttura si aggira intorno a un milione e 200mila euro, circa 100mila euro in media per ogni unità abitativa, tutti a carico di Apes.

“Sono soddisfatto di questo risultato - dice Terreni - frutto di un impegno costante dell’Amministrazione comunale e di Apes, iniziato circa cinque anni fa e continuato fino ad oggi. Queste dodici unità abitative, continua Terreni, rappresentano un tassello importante nelle politiche comunali rivolte soprattutto a garantire a tutti i cittadini diritti essenziali come quello della casa. E, a questo proposito, continua Terreni, non posso dimenticare di rivolgere un ringraziamento anche ai funzionari, alla ditta costruttrice, a tutti coloro che hanno prestato la loro opera nella realizzazione di questo importantissimo intervento. Erano sessanta -  conclude Terreni - le famiglie che nel comune di Casciana Terme Lari, erano in lista di attesa di un alloggio popolare, e da stamani, l’elenco è sceso a quarantotto”.

La famiglia di Giuseppa Lo Iacono è stata la prima ad avere consegnate le chiavi dell’appartamento, e dopo di lei tutti i nuovi inquilini sono entrati in possesso delle chiavi per accedere all’abitazione assegnata.

A ciascuno di loro spetta il solo compito di provvedere all’allacciamento gas cucina e energia elettrica.

Elenco degli assegnatari degli alloggi:

Martina Catelani, Mohamed El Kniri, Elena Aragona, Moussa El Idrissi, Mohamed Karkouri, Onofrio Antonio Vitale, Rachid Ettajani, Jamai El Hassan, Giuseppa Lo Iacono, Sebastiano Marchetti, Isabella Papucci, Bouchra Zerbani.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Mattia, la «sardina» che ha riempito Piazza Maggiore contro Salvini: «Non conosco Prodi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca